Un titolo azionario con un margine di rialzo dell’80% su cui investire i soldi

Esiste un titolo azionario con un margine di rialzo dell’80% su cui investire i soldi? Nell’euforia generale che regna in Borsa, il settore che sarà più premiato nelle prossime settimane è quasi certamente quello dei bancari. Probabilmente è stato il comparto azionario più penalizzato dal recente ribasso dei prezzi. Ma è anche quello che gli analisti considerano con maggiori potenzialità di apprezzamento per le prossime settimane. Tra i bancari c’è 1 titolo azionario con un margine di rialzo dell’80% su cui investire i soldi: Bper banca. Nell’articolo indicheremo come sfruttare le sue potenzialità di rialzo.

Un titolo azionario con un margine di rialzo dell’80% su cui investire i soldi

Abbiamo scritto più volte da queste colonne che senza il rialzo del settore bancario Piazza Affari non avrebbe mai potuto salire. Infatti, da quando le azioni bancarie hanno iniziato ad essere acquistate, il listino milanese ha cambiato marcia ed ha iniziato la fase ascendente.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Tra le azioni bancarie banca Bper (MIL-BPE) è tra quelle che più hanno sofferto il ribasso. Dal 18 febbraio al 12 marzo è passata da un massimo di 4,7 euro ad un minimo di 2,1 euro. Successivamente i prezzi hanno avuto una decisa reazione guadagnando circa il 50% in 2 settimane. Ma a metà marzo il titolo ha ripreso a scendere fino al 22 maggio quando ha toccato un minimo a 1,8 euro. A questo punto i prezzi hanno avuto una ennesima reazione ed hanno inanellato due settimane di rialzi. Una ascesa dei prezzi che ha portato l’azione fino alla chiusura del 5 giugno a 2,5 euro.

Cosa farà adesso il titolo?

Adesso quali sono le prospettive per il titolo? Se l’impostazione settimanale rimane perlomeno neutrale e comunque non rialzista, tuttavia nel brevissimo periodo il titolo ha margini di salita fino a 3,1 euro. Questo prezzo è il massimo relativo degli ultimi due mesi. Una chiusura settimanale sopra questo livello darà un ulteriore impulso alla fase rialzista e spingerà Bper verso i massimi di febbraio. Se questa ipotesi si verificasse l’apprezzamento per l’azione sarebbe di oltre l’80% rispetto i valori di chiusura di giovedì 5

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te