Un titolo assicurativo dalle interessanti potenzialità inespresse

Cattolica Assicurazioni è un titolo assicurativo dalle interessanti potenzialità inespresse che nell’ultimo anno ha fornito la peggiore performance del settore di riferimento con una perdita di oltre il 40%. Anche questo primo scorcio del 2021 non è stato esaltante con il titolo che è stato il peggiore del settore assicurativo con una perdita del 7%.

Dal punto di vista della valutazione basata sui fondamentali, Cattolica Assicurazioni mostra parametri abbastanza contraddittori.

Ad esempio, gli analisti hanno un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 20% circa,  ma contemporaneamente hanno un giudizio medio underperform. Se, invece, si passa al fair value calcolato con il metodo del discounted cash flow scopriamo che le quotazioni potrebbero andare incontro a un rialzo del 50%. Se, invece, si guarda ai multipli degli utili si scopre che le attuali quotazioni sono sopravvalutate del 50% rispetto alla media del settore.

Un aspetto interessante del titolo è il rendimento del dividendo che è atteso essere, alle quotazioni attuali, di circa il 6%.

Un titolo assicurativo dalle interessanti potenzialità inespresse: le indicazioni dell’analisi grafica

Cattolica Assicurazioni (MIL:CASS) ha chiuso la seduta del 10 dicembre in ribasso dell’1,61% rispetto alla seduta precedente,  a quota 4,874 euro.

Quando a metà dicembre i nostri Analisti scrivevano un report dal titolo Cattolica Assicurazioni è indecisa se raddoppiare il suo valore o accelerare al ribasso era già chiaro che il titolo fosse difficile da gestire. Sono passati due mesi da quel report e la situazione è ancora molto complicata.

Sia sul settimanale che sul mensile, infatti, le quotazioni stanno ancora combattendo con i primi ostacoli lungo il percorso tracciato dalla proiezione rialzista. D’altra parte se sul settimanale la proiezione in corso è sostenuta sia da un segnale del BottomHunter che dello Swing Indicator, ma non ha ancora rotto la prima resistenza in area 4,32 euro. Sul mensile non ci sono ancora segnali rialzista, ma la prima resistenza in area 4,11 euro potrebbe essere rotta al rialzo in chiusura di febbraio.

Le prossime sedute del mese di febbraio, quindi, potrebbero avere un impatto molto forte sul futuro del titolo.

Nel caso in cui il segnale rialzista sul mensile dovesse essere confermato, le quotazioni si potrebbero dirigere verso i seguenti obiettivi: 5,49 euro, 7,62 euro e 9,78 euro. In questo caso Cattolica Assicurazioni potrebbe arrivare a raddoppiare la sua valutazione.

Qualora, invece, i rialzisti dovessero fallire nel break rialzista le quotazioni potrebbero tornare sui minimi del 2020 in area 3 euro.

Time frame settimanale

cattolica assicurazioni

Cattolica Assicurazioni: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

cattolica assicurazioni

Cattolica Assicurazioni: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te