Un suggestivo viaggio in treno ai confini del tempo

Un suggestivo viaggio in treno ai confini del tempo.

La magia di un viaggio in treno è tutta legata alla bellezza dei posti che attraversa e alla lentezza del fluire. Vale a dire lo scorrere del tempo di percorrenza del tragitto e dei paesaggi che, dal finestrino di una carrozza, si possono ammirare come cartoline. Ma anche gustare il piacere di una chiacchiera coi compagni di scompartimento è parte integrante del fascino di un simile percorso. Presentiamo dunque in questo articolo un suggestivo viaggio in treno ai confini del tempo.

La corsa Sulmona-Isernia

L’esperienza in treno di cui accenniamo è quella che collega Sulmona a Isernia, tra Abruzzo e Molise. Si tratta di tracciato ferrato lungo 129 km, 25 dei quali si percorrono su viadotti o sotto gallerie. Quanto ai viadotti, essi sono stati costruiti con apposite protezioni per evitare che forti nevicate o altre intemperie naturali ne invadano le rotaie. La tratta si snoda infatti tra colli e montagne, per cui d’inverno non è affatto raro trovarla innevata. Anche per questo motivo la linea è stata ribattezzata la Transiberiana di Italia, in quanto nel suo piccolo rievoca il fascino di quel tragitto più leggendario. Per percorrerla interamente si impiegano 2 ore e 30 minuti e si viaggia con locomotiva con motori diesel.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

La “riconversione turistica” della tratta

Il progetto della corsa fu approvato nel lontano 1885 ed ebbe nel senatore Andrea Angeloni, nativo di Sulmona, il suo principale promotore. Per decenni ha assolto a diverse funzioni. Se agli inizi è servita per trasportare merci e operai della zona, poi è passata ad essere utilizzata anche dai militari. Durante le transumanze è servita anche per il trasferimento di ovini e bovini. La linea subì gravi danni nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Da allora, ha vissuto periodi alternati di chiusura e di riapertura di alcuni tratti del tragitto. Finalmente, dal 2014 è stata riaperta come linea storica ed oggi impiega treni con carrozze costruite negli anni Venti e Trenta.

Un suggestivo viaggio in treno ai confini del tempo

Attualmente la Sulmona-Isernia è percorribile dai turisti a partire dall’1 agosto 2020. In commercio ci sono dei pacchetti promozionali che includono al viaggio anche il pernottamento. Manco a dirlo, di cose e luoghi da visitare ce ne sono a iosa. Si può iniziare da Sulmona, per esempio, città famosissima per i confetti e le sartorie che realizzano abiti da sposa. Il viaggio in treno, poi, è davvero suggestivo, ricco di panorami da vedere, sembrerà al viaggiatore una collezione di cartoline. Gli angoli di flora e fauna da ammirare dai finestrini risultano essere suggestivi e variopinti.

Oltretutto i luoghi da visitare cambiano in estate e d’inverno. Nella bella stagione, per esempio, c’è la possibilità di abbinare il viaggio con il trekking, le escursioni e le tante visite ai paesi arroccati. D’inverno si possono ammirare invece i paesaggi innevati, fare delle ciaspolate oppure visitare i mercatini di Natale. Sempre accompagnati dalle guide del posto e dalle prelibatezze enogastronomiche del territorio. Altrettanto affascinanti e da vedere sono i luoghi del Molise, di cui in questo articolo ve ne suggeriamo alcuni davvero unici.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.