Un primo sfizioso, anello di riso, avena e kamut al basilico

Voglia di un piatto unico che si prepara in poco tempo? Ospiti inattesi e voglia di stupirli? Oggi prepareremo un primo sfizioso, anello di riso, avena e kamut al basilico. Il kamut è un tipo di grano proveniente dall’America che si è imposto da poco sulle nostre tavole. L’anello di riso, avena e kamut al basilico è facilissimo da preparare e stupirà davvero gli ospiti per la sua bontà.

Vediamo come preparare un primo sfizioso, anello di riso, avena e kamut al basilico.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ingredienti

  • 350 gr dei tre cereali (quindi avena, riso e kamut);
  • 2 mazzi di basilico più un ciuffetto per decorare;
  • 60 gr di pecorino fresco;
  • 10 cucchiai di olio d’oliva;
  • mezzo cucchiaino di aceto balsamico;
  • 400 gr di pomodorini;
  • sale.

Un primo sfizioso, anello di riso, avena e kamut al basilico

Iniziamo facendo il pesto col basilico, il pecorino e otto cucchiai di olio.

Lessare i cereali in acqua salata per circa 18 minuti; scolarli e condirli con la salsa al basilico. Oliare uno stampo ad anello e riempirlo con i cereali conditi col basilico, premendoli bene per compattarli e mettere il tutto in frigo per almeno un paio d’ore.

Tagliare i pomodorini a metà e metterli in uno scolapasta per qualche minuto. Condirli quasi tutti con due cucchiai di olio, sale e aceto balsamico. Sformare i cereali su di un piatto da portata, riempire il buco al centro coi pomodorini, decorare il resto coi pomodorini a tocchetti e qualche foglia di basilico.

L’anello di riso, avena e kamut è dunque pronto. Il piatto può essere consumato per massimo due giorni e si conserva molto bene in frigo, coperto da carta per alimenti.

Se non si ha a disposizione l’avena o il kamut, basterà sostituire il tutto con del semplice riso o con dell’avena, se si vuole rendere più caratteristico questo primo piatto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te