Un primo piatto semplice e da un gusto veramente sorprendente

Un primo piatto semplice e da un gusto veramente sorprendente. Dal titolo di questo articolo, forse, avrete già compreso che si tratta di un piatto di pasta. Più precisamente, degli spaghetti al pomodoro, con capperi e olive, o semplicemente “spaghetti, capperi e olive”. Un piatto semplice, economico e gustoso della tradizione campana.

Pochi ingredienti per questo primo piatto

Il piatto che proponiamo si basa su tre ingredienti, semplici da reperire.

Prima di tutto la pasta. In questo caso gli spaghetti. Com’è stato già detto in un precedente articolo, prima di acquistare la pasta, informiamoci bene, leggendo l’etichetta, della provenienza del suo grano. Una volta scelto il pacco giusto, cercheremo il secondo elemento del nostro piatto.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Quando parliamo di capperi, subito pensiamo all’isola di Pantelleria. I capperi di questa piccola terra sono grandi e profumati, veramente unici. Ma anche un po’ costosi. Senza dover cercare questa prelibatezza, orientiamoci verso i capperi comuni. Di questi, due sono le preparazioni che si trovano al supermercato. Quelli preparati in aceto e quelli sotto sale. Questi ultimi sono quelli che fanno al caso nostro.

Le olive possono essere quelle verdi oppure le nere, secondo quale ci aggrada di più. L’importante è che abbiano una preparazione in olio e non in aceto.

Per i pomodori scegliamo pure a gusto.

Come preparare spaghetti, capperi e olive. Un primo piatto semplice e da un gusto veramente sorprendente

Si prepara il pomodoro con un soffritto di cipolla e si mette a cuocere a fuoco lento dopo aver aggiunto un po’ d’acqua. Aggiugnete qualche foglia tritata di prezzemolo, un cucchiaio di capperi e le olive tagliate a pezzi, senza nocciolo ovviamente. Se si sta cucinando in un tegame di terracotta, non c’è bisogno di girare il sugo che può continuare senza problemi per un’ora, a fiamma molto bassa. Certo bisogna girare ogni tanto eventualmente per correggerne la sapidità con l’aggiunta di sale, se ce ne fosse bisogno.

Gli spaghetti sono da cucinare al dente, per poi scolare e amalgamare bene con questo ottimo sugo, che sicuramente vi sorprenderà.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.