Un primo piatto, poco conosciuto della cucina romana, veloce e da leccarsi i baffi

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

La cucina romana, così come quella di tutte le Regioni italiane, vanta molti piatti famosi anche fuori dai confini dello Stivale. La pasta alla carbonara, o la ancor più famosa amatriciana, sono probabilmente le ricette più rinomate.

Vogliamo parlare oggi, invece, di un primo piatto, poco conosciuto della cucina romana, veloce e da leccarsi i baffi. Secondo la tradizione va consumato per la cena cosiddetta “di magro” del 24 dicembre: gli spaghetti con il tonno.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ormai sono probabilmente in pochi a rispettare questa tradizione, soppiantata, spesso, da preparazioni maggiormente di moda o da cenoni al ristorante. Noi lo riteniamo un eccellente piatto che stupirà tutti per la semplicità e l’equilibrio dei sapori.

Gli ingredienti

Vediamo, quindi, quali sono gli ingredienti di un primo piatto, poco conosciuto della cucina romana, veloce e da leccarsi i baffi:

a) 350 gr di spaghetti;

b) tre spicchi d’aglio;

c) tre filetti di acciughe;

d) 500 gr di pomodoro;

e) 350 gr di tonno in olio d’oliva;

f) 1/2 bicchiere d’olio di oliva;

g) prezzemolo.

La preparazione

Come per la cottura di qualsiasi pasta si pone sul fuoco una pentola d’acqua salata e si attende che bolla.

Nel frattempo, in una padella, riporre un bel fondo di olio e i tre spicchi d’aglio e lasciare andare finché non diventano biondi. Quando pronto, con un cucchiaio, togliere l’aglio dalla padella.

Diliscare e dissalare i filetti di acciughe e tagliarli a piccoli pezzi. Aggiungerli all’olio caldo in padella. Girare per qualche minuto ed unire 500 grammi di pomodori.

Lasciare cuocere per una decina di minuti. Aggiungere, poi, il tonno, scolato del suo olio, e sbriciolato grossolanamente con una forchetta. Lasciare cuocere a fuoco basso.

Controllare la sapidità che può variare a seconda del tonno utilizzato.

Spegnere il fuoco ed aggiungere una manciata di prezzemolo.

Cuocere gli spaghetti molto al dente e lasciare un ultimo minuto di cottura nel sugo. Il risultato sarà stupefacente per l’equilibrio dei sapori ottenuto.

Il consiglio

Essendo pochi gli ingredienti suggeriamo l’utilizzo di materie prime di eccellente di qualità per la buona riuscita del piatto.

Buon appetito!

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te