Un portafoglio con dividendi al 4% e rendimenti fino al 100% da costruire nei prossimi giorni

Mentre molti sono concentrati sul ribasso e sul problema noi stiamo analizzando l’opportunità di guadagno che potrebbe aprirsi a breve sui mercati internazionali. E’ il momento di iniziare a costruire un portafoglio con dividendi al 4% e rendimenti fino al 100%.

Perchè riteniamo che il momento attuale sia un’opportunità?

I ribassi sono di due tipi: quelli che portano ad un’inversione di lungo termine, quindi il top si è formato e quelli  che si rivelano  un ritracciamento propedeutico a nuovi rialzi e massimi di medio lungo termine. Nel primo caso il rialzo è finito per qualche tempo, nel secondo è destinato a continuare.

Quando durano i ribassi di lungo termine e quando dura invece un ritracciamento?

Analizzando le serie storiche dal 1898 al 2014 abbiamo notato che per quanto riguarda i mercati americani i ribassi di lungo termine durano in media 24/30 mesi ed essi si formano soprattutto fra la metà del decimo anno ed il secondo anno del decennio successivo.

Negli altri periodi di un decennio è raro vedere formarsi inversioni ribassiste  di lungo termine ed i ritracciamenti durano fra 1 mese al massimo un anno ma si rivelano occasioni di acquisto. La migliore occasione di acquisto di un decennio si è quasi sempre vista nei primi 2 anni oppure sul ritracciamento ciclico fra il settimo e l’ottavo anno.

Il 2020 non dovrebbe dare inizio ad un ribasso di lungo termine quando piuttosto ad una fase laterale ribassista fra l’agosto del 2020 al dicembre 2022. In sostanza il rialzo di lungo non verrà scalfito ma sarà importante definire un’oculata strategia di investimento basata sullo stock picking e su aziende di valore.

Un portafoglio con dividendi al 4% e rendimenti fino al 100% da costruire nei prossimi giorni

Al momento quindi fino  prova contraria il ritracciamento in corso dovrebbe portare a nuovi rialzi di medio lungo termine.

Nel momento quindi che il trend di breve ritornerà al rialzo andremo a  comprare titoli azionari quotati sui mercati internazionali con dividend yield interessante e sottovalutazione rispetto ai bilanci  degli ultimi anni.

I titoli ad elevata capitalizzazione che inseriamo da oggi nella nostra watchlist e inizieremo a monitorare  sono  i seguenti:

A Piazza Affari, Assicurazioni Generali, FCA e Poste Italiane.

Quotata anche a Piazza Affari ma anche sul Dax, abbiamo scelto Allianz.

A Wall Street guardiamo con attenzione a Facebook, Goldman Sachs,  Pfizer e Walmart (NYSE:WMT).

Di seguito, ultimo prezzo, fair value stimato e dividend yield:

Assicurazioni Generali: 17,70-20,51-5,12%

FCA: 11,73-22,33-5,54%

Poste Italiane: 10,35-12,06-4,26%

Allianz: 216-405-4,17%

Facebook: 183,58-285,37-(dividendo non previsto)

Goldman Sachs: 237,75-353-2,10%

Pfizer: 37,24-82,15-4,08%

Walmart: 114,59-152,15-1,85%.

Il fatto che un titolo sia sottovalutato non è detto che non lo possa rimanere per molto tempo. Ma le società analizzate hanno una storia di rialzi alle spalle e le potenzialità che il gap fra prezzo attuale e sottovalutazione possa essere colmato nel tempo sono elevate.

Non è il momento di comprare ma attendiamo sviluppi in attesa dell’opportunità che fra non molto tempo  sicuramente ci sarà offerta dai mercati

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.