Un player internazionale nel settore dell’energia sottovalutato 30%. Occasione di acquisto?

E.ON è un player internazionale nel settore dell’energia che allo stato attuale risulta essere sottovalutato di circa il 30% confrontando il suo fair value con le quotazioni attuali.

Anche secondo le raccomandazioni degli analisti il titolo è sottovalutato. Il consenso medio, infatti, è Overweight con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 25%.

I punti di forza di E.ON

  • L’attività principale, player internazionale nel settore dell’energia, ha un significativo potenziale di crescita e si prevede un aumento delle vendite, secondo le previsioni di Standard & Poor’s. Infatti, queste potrebbero aumentare del 64% entro il 2022.
  • Per quanto riguarda i fondamentali, il rapporto tra il valore dell’impresa e le vendite è pari a 0,84 per il periodo in corso. Pertanto, la società è sottovalutata.
  • Questa società sarà di grande interesse per gli investitori alla ricerca di un titolo ad alto dividendo. Allo stato attuale, infatti, il rendimento della cedola è superiore al 5%.
  • Nell’ultima settimana, la previsione dell’utile per azione è stata rivista al rialzo. Secondo recenti stime, gli analisti danno una panoramica positiva del titolo
  • Gli analisti che si occupano di questa società raccomandano per lo più la sovraponderazione delle azioni o l’acquisto.

I punti di debolezza di E.ON

  • L’azienda non genera abbastanza profitti, il che è un punto debole allarmante.
  • Il gruppo mostra un livello di indebitamento piuttosto elevato in proporzione al suo EBITDA.
  • Le stime delle vendite per i prossimi esercizi fiscali variano da un analista all’altro. Questo evidenzia chiaramente una mancanza di visibilità sull’attività futura dell’azienda.
  • Negli ultimi dodici mesi, gli analisti che coprono l’azienda hanno fornito una panoramica ribassista delle stime dell’EPS, con conseguenti frequenti revisioni al ribasso.
  • Negli ultimi 12 mesi, gli analisti hanno regolarmente ridimensionato le loro aspettative in materia di EPS. Gli analisti prevedono risultati peggiori per l’azienda rispetto alle loro previsioni di un anno fa.

Analisi grafica e previsionale

Il titolo E.ON (MIL:EOAN) ha chiuso la seduta del 23 aprile a quota 8,678€ in rialzo dell’1,76% rispetto alla seduta precedente.

Sul titolo, time frame mensile,  è in corso una proiezione ribassista che punta al II° obiettivo di prezzo in area 7,3616€. La mancata tenuta di questo livello in chiusura mensile aprirebbe le porte a una continuazione del ribasso fino in area 5,27€.

Viceversa, chiusure mensili superiori a 9,4637€ farebbero scattare un’inversione rialzista.

e.on

E.ON: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Per approfondimenti sul titolo clicca qui.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te