Un piccolo accorgimento per evitare la cupola sulle torte

Quando prepariamo una torta pregustiamo già il risultato finale. Ci immaginiamo il nostro dolce buonissimo e bello da vedere, così da poter anche fare una foto e postarla sui social. L’aspetto finale però, al contrario del gusto, non dipende totalmente dalla ricetta che abbiamo seguito e possiamo ritrovarci con un risultato che non ci soddisfa. Infatti a volte può creparsi o cuocere con una cupola centrale davvero antiestetica. Questo effetto è dovuto ad alcuni errori che facciamo noi durante la preparazione e la cottura. Ecco un piccolo accorgimento per evitare la cupola sulle torte.

Alcuni possibili cause e un piccolo rimedio

Le cause della formazione di una cupola sulla torta possono essere di diversa natura. A volte può essere colpa del lievito non sciolto bene. Facciamo quindi attenzione a setacciarlo se è in polvere oppure a farlo sciogliere bene se si tratta di quello fresco.

Un’altra causa potrebbe essere la temperatura del forno troppo alta. È quindi importantissimo imparare a conoscere il proprio forno e a comportarsi di conseguenza. Infatti se la ricetta dice che la torta deve cuocere a 180 °C, nel nostro forno potrebbe andare bene per esempio una temperatura di 170 °C.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Un piccolo rimedio utile a una torta con la cupola è glassarla o ricoprirla con una ganache. Semplicemente tagliamo via la parte in eccesso e rendiamo piatta la parte superiore. Quindi procediamo a ricoprire la torta.

Un piccolo accorgimento per evitare la cupola sulle torte

Tuttavia una delle cause più probabili della cupola sulla torta è il modo con cui versiamo l’impasto nella tortiera. Solitamente versiamo tutto al centro e livelliamo la superficie successivamente. Questo metodo però è sbagliatissimo, soprattutto se stiamo cucinando il pan di spagna. Infatti l’impasto deve essere versato in modo uniforme ovunque. Proviamo quindi a versarlo non al centro, ma contro i bordi della tortiera. Se l’impasto è piuttosto liquido si allargherà da solo andando a riempire il centro. Se invece è piuttosto compatto riempiamo comunque prima i lati e terminiamo al centro cercando di non creare dislivelli.

Un altro accorgimento importante è quello di non sbattere la tortiera sul tavolo. Questa azione viene automatica per tentare di livellare bene la superficie, ma rischiamo di rovinare il risultato finale. Infatti in questo modo si fanno uscire tutte le bollicine di aria incorporate durante la lavorazione. Questo capita soprattutto quando ci sono delle uova nell’impasto. Queste bollicine però aiutano il dolce a lievitare in modo uniforme e soprattutto a farlo diventare alto e morbido.

Consigliati per te