Un piatto unico profumatissimo, il risotto al ragù di faraona sfumato al passito 

La faraona è un volatile di origine africano, apprezzato per la carne bianca, ricca di proteine, dal sapore unico, deciso e raffinato. Si acquista in qualsiasi supermercato nel reparto pollame.

Si trova già in porzioni, pronta per essere cucinata in spezzatino. Ma anche intera per consentire preparazioni più elaborate come arrosti e ripieni.

Si può gustarla farcita di carne macinata mista a salsiccia, tartufi o altri aromi. Nei mesi invernali la faraona è un’ottima alternativa al pollo e al tacchino, rallegra i giorni di festa. Oggi presenteremo un piatto unico profumatissimo, il risotto al ragù di faraona sfumato al passito. Questa ricetta è stata creata oggi dal giovane chef pavese Giovanni Soresina, in esclusiva per i lettori di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

La regina del cortile si sposa col vino principe del Monferrato

Un piatto unico profumatissimo, il risotto al ragù di faraona sfumato al passito.  Si inizia disossando la faraona e tagliarla a cubetti. Deve rosolare lentamente in un tegame con un trito di sedano, carota cipolla e olio di oliva. “Sfumare col vino Passito del Monferrato, ma va bene anche il Vinsanto toscano”, spiega Giovanni, “per creare un contrasto particolare di dolce e selvatico”.

Il vino deve a coprire metà della faraona. Cuocere a fuoco dolce per 35-40 minuti, aggiungendo un pochino di brodo, se necessario. Lasciar ridurre il ragù al minimo. Aggiustare con sale e pepe, aggiungere un trito di maggiorana e tre cucchiai di panna da cucina.

Il risotto alla parmigiana col riso Carnaroli del Basso Pavese

Preparare un risotto alla parmigiana iniziando con un trito di cipolla bianca o bionda in poco olio extravergine di oliva. Tostare il riso Carnaroli del Basso Pavese, con mezzo bicchiere di vino bianco secco.

Aggiungere il brodo preparato con sedano, carota e cipolla e la carcassa della faraona. Mantecare con burro e parmigiano. Questo piattò è arricchito da una delicatissima salsa, che si prepara scaldando un bicchiere di latte e uno di panna. Aggiungere un bicchiere di parmigiano grattugiato e tenere due minuti sul fuoco. “Il composto non deve bollire, non si devono superare gli 80 gradi”.

Un piatto unico profumatissimo, il risotto al ragù di faraona sfumato al passito

Finalmente è ora di impiattare. Stendiamo il risotto alla parmigiana con un cucchiaio di legno, fino al bordo del piatto di portata.

Coprire con un disco di ragù e disporvi dei pezzetti di faraona. Decorare a piacere con la crema al parmigiano. Servire caldissimo.

Consigliati per te