Un pensionato fortunato che non paga l’IMU 

Gli anziani rappresentano, da sempre, una delle categorie sociali più deboli. Dopo decenni di lavoro hanno ben diritto a godersi la pensione. Il Governo sembra aver capito la situazione e ha introdotto nel Decreto Agosto una importante novità. È, dunque, individuabile un pensionato fortunato che in Italia non paga l’IMU.

Si tratta, in particolare dell’agricoltore pensionato che ha diritto a fruire delle agevolazioni fiscali sui terreni. Parliamo dell’anziano, coltivatore diretto, oppure imprenditore agricolo, che continua a svolgere l’attività e nel contempo è iscritto alla previdenza agricola.

Nel frattempo i soci di società agricole di persone hanno diritto alle agevolazioni IMU. In questa fattispecie, i soci devono rivestire la qualifica di coltivatori diretti o essere principalmente imprenditori agricoli. Anche i familiari coadiuvanti fruiscono del trattamento agevolato IMU. Il requisito essenziale per usufruire di tali benefici è l’appartenenza allo stesso nucleo familiare.

Di conseguenza l’iscrizione alla gestione assistenziale e previdenziale agricola, nella qualità di coltivatori diretti, offre gli stessi vantaggi fiscali.

Pensionati agricoltori soddisfatti

I pensionati agricoltori, ma non solo, hanno un motivo in più per sorridere. Nel dettaglio, le agevolazioni hanno effetto retroattivo grazie alle novità incluse nel Decreto Agosto. Pertanto il pensionato ha l’opportunità, dunque, di chiedere la restituzione del tributo eventualmente versato nei cinque anni precedenti.

Prima di questa norma il pensionato agricolo non poteva fruire delle agevolazioni Imu. Per un semplice motivo: chi è in pensione non trae fonte esclusiva di reddito dall’attività agricola.

Pareri discordanti

La Commissione Tributaria Provinciale di Modena ha chiaramente sentenziato che il pensionato non ha diritto ai benefici fiscali. E ciò perché non può essere ritenuto coltivatore diretto.

Lo status di pensionato, cioè, è di ostacolo al riconoscimento delle agevolazioni Imu. Il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia, invece, è di tutt’altro avviso. I coltivatori pensionati hanno diritto alle agevolazioni Imu sui terreni agricoli, a differenza, invece, di quanto previsto per l’ICI.

In conclusione con il Decreto di Agosto abbiamo le idee più chiare. Un pensionato fortunato che non paga l’IMU è colui il quale si gode la pensione dedicandosi alla lavorazione dei campi.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.