Un metodo per prevenire l’asma che vi stupirà

Recenti studi hanno rivelato che alcuni ingredienti che tutti abbiamo nella nostra credenza potrebbero contrastare gli attacchi asmatici.

Questo alimento non è altro che la frutta secca. A svelarlo è uno studio della School of Medicine dell’Università ( UNC Asthma Program) del North Carolina dove si dice che la presenza di vitamina E contenuta soprattutto in alcuni frutti oleosi apporterebbe grandi benefici per chi soffre di questa patologia.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Entriamo nel dettaglio di questo metodo per prevenire l’asma che vi stupirà.

Frutta secca per una vita in salute

Sappiamo già che il consumo di frutta secca reca una grande quantità di nutrienti benefici al nostro corpo. Noci, nocciole, mandorle, anacardi e affini sono alla base di una corretta alimentazione e di una dieta equilibrata.

Mangiare semi e frutta secca a guscio in quantità moderate, permette di ricevere ogni giorno il giusto apporto di sostanze nutrienti:

a) Fibre insolubili, che favoriscono l’azione antiossidante e il corretto funzionamento dell’intestino

b) Acidi grassi buoni quali Omega 3 e 6 che regolano il metabolismo e prevengono la formazione di stati infiammatori.

c) Potassio, magnesio, fosforo e calcio, oltre al selenio e all’acido folico. Creano le condizioni affinché l’organismo regoli la pressione arteriosa, comunichi in modo armonioso tra le varie parti, garantisca la mineralizzazione ossea e la funzione antiossidante.

d) Proteine vegetali quali ferro, rame e zinco per diete vegetariane o vegane.

e) Fitosteroli che limitano il colesterolo e concorrono all’assorbimento delle sostanze nell’intestino.

f) Vitamina E la cui azione antiossidante previene l’invecchiamento e il sopravvenire di patologie legate al tempo.

Un metodo per prevenire l’asma che vi stupirà

È proprio la Vitamina E contenuta soprattutto in mandorle e nocciole che condizionerebbe l’organismo grazie al gamma-tocoferolo. Questo è un nutriente vitaminico contenuto nella Vitamina E insieme all’alfa-tocoferolo al quale però si associa il rischio di ictus.

Il gamma-tocoferolo, contenuto per lo più in noci, pecan e olio di semi, agisce a livello dell’ossidazione e delle infiammazioni. Gli studi condotti dal gruppo della professoressa Michelle Hernandez hanno evidenziato che l’assunzione di vitamina E, in alcuni soggetti, mostrava la minore incidenza di asma e malattie allergiche.

L’assunzione di vitamina E deve essere però quotidiana al fine di osservare una minor presenza di proteine mucine, la cui presenza è determinante nella produzione di muco.

Questa proteina è molto spesso presente in coloro che soffrono di asma.

La vitamina E della frutta secca sarebbe in grado di agire a livello polmonare, eliminando possibili infiammazioni e facilitando l’espulsione di muco.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.