Un metodo infallibile e naturale per pulire la pipì del cane eliminandone l’odore e salvando così tappeti e tessuti

I proprietari di un animale domestico lo sanno: non importa quanto amiamo i nostri cuccioli, finché non avranno raggiunto l’età adulta saremo condannati a trovare continuamente pipì in giro per tutta la casa.

Gli animali, infatti, usano l’urina e l’odore che ne scaturisce come metodo per marcare il proprio territorio. Questo però non ci obbliga come padroni ad arrenderci al destino di vivere in una casa sempre sporca e con odore di pipì. Vediamo allora assieme un metodo infallibile e naturale per pulire la pipì del cane eliminandone l’odore e salvando così tappeti e tessuti di casa.

Gli errori da evitare assolutamente

Innanzitutto, il fattore tempo sarà sicuramente uno dei più importanti. Bisogna sempre agire il prima possibile quando ci si accorge che il nostro animale, cane o gatto, ha fatto la pipì su una qualunque superficie. Più tempo lasciamo passare e peggio sarà, soprattutto quando parliamo di tessuti o superfici in legno perché tendono ad impregnarsi.

Allo stesso modo dovremo poi assolutamente evitare anche l’uso del calore. Questo, infatti, che sia sotto forma di acqua calda o di vapore, non fa altro che fissare le macchie rendendole così impossibili da pulire.

Come eliminare l’odore di urina e pulire le macchie di pipì

Per rispettare il fattore tempo, la nostra prima reazione dovrà sempre essere quella di utilizzare della carta da cucina o un asciugamano per asciugare il liquido. Un po’ diverso è invece quando parliamo di superfici come il parquet. In questo caso sarà meglio spargere del riso o del sale e lasciarlo agire per una decina di minuti nel tentativo di assorbire il più possibile l’urina.

Una volta fatto questo non ci resterà che utilizzare un prodotto per eliminare l’odore e rimuovere eventuali macchie residue. Tra i tanti prodotti a nostra disposizione, si consigliano: un semplicissimo detergente a base di aceto e acqua, da vaporizzare sulla macchia e sciacquare dopo averlo fatto agire; un po’ di alcool, come ad esempio quello disinfettante o anche la vodka, che dovrà essere applicato allo stesso modo; oppure un olio essenziale agli agrumi o del succo di limone, entrambi, però, andranno prima diluiti e applicati in modo delicato per evitare effetti indesiderati.

Grazie a questo articolo, allora, abbiamo appreso un metodo infallibile e naturale per pulire la pipì del cane eliminandone l’odore e salvando così tappeti e tessuti.

Approfondimento

Non facciamo più questo terribile errore quando puliamo la pipì del cane

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te