Un lato B da urlo con questi 4 semplici esercizi

I glutei sodi sono il sogno di tanti, e in vista dell’estate non resta che mettersi in forma per poter sfoggiare un lato b da urlo.
Bisogna sapere che non si tratta di un singolo muscolo, ma di un insieme di tre muscoli, il piccolo, il medio e il grande gluteo.
La principale azione di questi muscoli è l’estensione dell’anca, ma intervengono anche nella rotazione esterna, rotazione interna, nell’adduzione e nella flessione dell’anca.

Il gluteo è il muscolo più potente del corpo umano, pertanto per allenarlo servono sovraccarichi e non bastano esercizi a corpo libero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

I 4 esercizi consigliati dagli esperti per l’home fitness

In primis è fondamentale svolgere esercizi di estensione dell’anca e di apertura tramite esercizi di sblocco per le anche e stretching.
L’attrezzatura consigliata consiste in banda elastica, cavigliere e manubri di 6/8 kg.

Si consiglia di eseguire movimenti lenti e controllati, di svolgere 3 o 4 serie da 12-20 ripetizioni e di mantenere un tempo di recupero tra le serie.
Vediamo come ottenere un lato B da urlo con questi 4 semplici esercizi.

Ponte per i glutei: sdraiati a terra pancia in su, e con le braccia aderenti al pavimento, le gambe piegate. Le gambe devono avere un’apertura leggermente più ampia delle spalle. Sollevare i glutei da terra, spingendo il bacino verso l’alto. Il tutto senza staccare i talloni dal pavimento e contraendo al massimo i glutei nel punto di massima estensione.

Kick back gamba piegata: mani e ginocchia appoggiate a terra, schiena dritta. Con il piede a martello spingere la gamba indietro verso l’alto e con un movimento molleggiato effettuare le ripetizioni. Poi si cambia lato.

Abductor banded: con l’elastico posizionato più su delle ginocchia, da terra seduti con schiena dritta. Le braccia sono distese e fungono da perno. le gambe piegate. Effettuare delle aperture delle gambe spingendo le ginocchia in apertura verso l’esterno e ritornare in chiusura verso l’interno.

Camminata con elastico: posizionare l’elastico al di sopra delle ginocchia, con il busto leggermente in avanti e le gambe piegate. Effettuare delle aperture laterali camminando con le ginocchia che aprono verso l’esterno.

Consigli mirati

Per chi ha l’obbiettivo di gambe toniche, ma non eccessivamente ipertrofiche bisogna ricordarsi che è fondamentale una corretta alimentazione sempre. Infatti molto del volume è dovuto non tanto al muscolo, quanto ad un elevata percentuale di liquidi e grasso.
Inoltre è sconsigliato allenarsi troppo, per evitare di infiammare eccessivamente la zona e credendo così di sopperire ad un’alimentazione eccessiva o scorretta.

Ai Lettori appassionati di Moda e Beauty si consiglia anche la lettura di: pelle impeccabile con questa nuova tecnica che spopola sul web.

Consigliati per te