Un incredibile rimedio naturale per pulire il frullatore ed eliminare tutti i residui di cibo dalle lame senza utilizzare sostanze pericolose  

Il frullatore è molto complicato da pulire e spesso se non pulito bene può nascondere insidie pericolose per la salute. Infatti, è possibile che rimangono residui di cibo che tendono a formare muffe e batteri. Esiste un incredibile rimedio naturale per pulire il frullatore ed eliminare tutti i residui di cibo dalle lame senza utilizzare sostanze pericolose. Questo rimedio è molto semplice e dopo averlo utilizzato il frullatore è pronto per un nuovo utilizzo.

Un incredibile rimedio naturale per pulire il frullatore ed eliminare tutti i residui di cibo dalle lame senza utilizzare sostanze pericolose

Si tratta di un semplicissimo rimedio. Bisogna inserire nel frullatore circa ¾ di acqua calda e succo di un limone. Poi azionare il frullatore ad alta velocità per circa venti secondi. Infine, sciacquare con acqua calda e asciugare con un panno di cotone.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il frullatore è pulito e pronto per un nuovo utilizzo.

Con questo rimedio tutti i residui di cibo si eliminano dalle lame. Inoltre, il limone ha un’azione disinfettante ed evita la formazione di muffe e batteri.

La limonata calda per pulire il frullatore è il rimedio naturale per eccellenza con risultati sorprendenti.

Ma se questo rimedio non soddisfa, ci sono anche altri rimedi da mettere in pratica, ma richiedono l’uso di detersivo.

Il più comune è quello di frullare acqua calda, un cucchiaino di detersivo per i piatti e un cucchiaino di bicarbonato. Il procedimento è lo stesso di quello utilizzato per l’acqua e limone. Anche in questo caso il risultato è soddisfacente e solo dopo aver sciacquato accuratamente con acqua calda il frullatore, potrà essere riutilizzato subito.

Come pulire la base?

Un pezzo difficile da pulire è la base del frullatore, solitamente è in acciaio inox. Quindi, è consigliato utilizzare una soluzione naturale composta al 50% di acqua e il 50% di aceto bianco, da inserire in uno spruzzatore.  Poi, spruzzare la soluzione sulla superfice e strofinare con un panno microfibra.

È possibile anche sostituire l’aceto bianco con il bicarbonato di sodio, il risultato è lo stesso.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te