Un guadagno del 159% e una sopravvalutazione elevata. Quali prospettive per il titolo?

Un caso da affrontare al momento riguarda un titolo azionario che da una parte ha ottenuto un guadagno del 159%, ma dall’altra risulta enormemente sopravvalutato. Come comportarsi in questi casi? Quali sono le strategie di trading migliori? Cerchiamo di fare il punto della situazione.

Dal 16 gennaio 2019 ad oggi, il gigante tecnologico AMD (NASDAQ:AMD) ha praticamente quintuplicato le performance rispetto al NASDAQ, nonostante il benchmark abbia guadagnato un ottimo 30%. E se analizziamo i dati restringendo l’analisi solo al 2019, il guadagno percentuale risulta addirittura del 159%, una cifra astronomica difficilmente paragonabile ad altri titoli. Ma il dato più eclatante è il superamento dello storico traguardo raggiunto durante la bolla delle DotCom, che risale a venti anni fa.

Il titolo azionario Advanced Micro Devices e la Trade War

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Che il tecnologico sia stato uno dei settori trainanti della grande stagione di Wall Street lo abbiamo più volte scritto e AMD in tal senso ne è l’emblema. Ma come vanno le cose dal punto di vista dei fondamentali?

L’impatto della guerra commerciale sul titolo nello scorso anno è stata di media portata, anche tenendo conto che la Cina è al primo posto per richiesta di semiconduttori, di cui AMD è principale produttore insieme a Intel (NASDAQ:INTC).

È anche vero che proprio ieri è stato siglato un primo e storico accordo tra USA e Cina. Un evento che probabilmente porterà una boccata di ossigeno per le aziende che avevano sofferto sulla questione dei dazi come il colosso di Sunnydale.

Lo strano caso di AMD: un guadagno del 159% e una sopravvalutazione elevata

Prima di analizzare i fondamentali, uno guardo al grafico del titolo è d’obbligo, visto che le ultime performance lo hanno portato a superare il suo record storico di sempre: 48.55$. Ed è questa anche la sua quotazione attuale (chiusura 15 gennaio), a cui è arrivato dopo aver raggiunto 49.97 il 9 gennaio scorso.

Grafico AMD storico

Veniamo ora ai fondamentali. A fronte di report trimestrali non eccellenti fino alla prima metà dello scorso anno, l’ultimo sembra essere stato in linea con le attese. In linea però vuol dire crescita zero. Sarà importantissimo da questo punto di vista il quarto trimestre, le cui attese sono di circa il doppio rispetto al terzo.

Al momento il neo di AMD è la sua valutazione. Il rapporto percentuale tra il prezzo attuale e il suo fair value di 19.92 è del 143,7%, una sopravvalutazione enorme. C’è da dire però che il  livello di indebitamento è passato dal 416,8% al 40,1% negli ultimi 5 anni ed è previsto un incremento del 42,99% annuo degli utili.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.