Un fritto in pastella vegetariano leggero, salutare e delicato pronto in pochi minuti 

È difficile pensare alle erbe aromatiche come ingrediente unico per un piatto. Eppure la salvia è protagonista di uno dei fritti più golosi e profumati mai preparati: la salvia in pastella. Questa ricetta è incredibilmente facile, perfetta per un aperitivo o una cena chic con amici, come antipasto o stuzzichino leggero.

La preparazione di questa ricetta richiede davvero pochissimo tempo e pochi ingredienti, con una possibile variante. Infatti, per rendere ancora più light e salutare il fritto di salvia, si può eliminare la birra come ingrediente della pastella e sostituirla con acqua frizzante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco un fritto in pastella vegetariano leggero, salutare e delicato pronto in pochi minuti.

La salvia e le sue proprietà

La salvia è generalmente usata come rimedio naturale contro indigestioni, intestino irritato e dolori. Tra i benefici, la salvia è ottima contro infiammazioni, come trattamento contro il mal di testa e i reumatismi. Per le sue proprietà balsamiche è antisettiche viene spesso utilizzata in forma di olio essenziale contro tosse, mal di gola, febbre.

Una bevanda di salvia fresca infusa possiede un’azione ipoglicemizzante, ossia determina l’abbassamento della glicemia nel sangue.

Un fritto in pastella vegetariano leggero, salutare e delicato pronto in pochi minuti

Ingredienti:

a) 100g di farina (meglio farine semi integrali perché più leggere);

b) 40 foglie di salvia di media grandezza appena raccolte (preferibilmente biologiche);

c) 200ml di birra fredda di frigo (si può sostituire con dell’acqua frizzante ghiacciata);

d) sale q.b.

e) olio di semi per friggere.

Procedimento

la salvia fritta in pastella è una delizia per il palato e un piatto raffinato. Per prepararlo bisogna lavare le foglie di salvia e asciugarle bene con della carta assorbente. È bene lasciarle asciugare mentre si prepara la pastella.

Versare la farina in una ciotola e aggiungere poco a poco la birra o l’acqua frizzante. Mescolare continuamente con una frusta per non formare grumi. Aggiungere del sale. Lasciare riposare la pastella per 10 minuti in freezer.

Nel frattempo riscaldare abbondante olio in una casseruola con bordi alti. Tirare fuori la pastella, immergere una ad una le foglie di salvia e friggere in olio caldo. Togliere le foglie cotte quando la superficie si colora di dorato.

Scolare le foglie su carta assorbente. Aggiustare di sale. Servire ben calde.

Un consiglio per mantenere in caldo le foglie di salvia fritta è accendere il forno a 130-140°C e riporle lì una volta scolate dall’olio in eccesso.

Consigliati per te