Un delizioso piatto mare e monti per unire due alimenti che invece molti separano

Quando si resta in casa a volte si vuole uscire dagli schemi e preparare qualcosa di diverso. Tuttavia non è facile trovare gusti che si accoppiano bene per una vera sinfonia di gusto. Allora ecco un delizioso piatto mare e monti per unire due alimenti che invece molti separano, a base di seppie e funghi.

Abbinare due alimenti in cucina non è sempre facile. Ricordiamo il famoso proverbio “Non far sapere al contadino quanto è buono il cacio con le pere”, che forse ha ispirato la celebre torta con ricotta e pera. Un’altra buona combinazione è quella delle seppie con i funghi che vediamo in questa ricetta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Come scegliere le seppie

Se abbiamo intenzione di acquistare le seppie al mercato ittico allora verifichiamo che siano fresche. La cosa migliore è vedere se la pelle sia lucida in parti differenti, cioè più scura sul dorso e più chiara sul ventre. Meglio ancora poi se sono sporche del loro inchiostro. Tuttavia per togliere ogni dubbio basta acquistarle surgelate, cosa che dovrebbe garantire la freschezza in una catena del freddo integra.

Un delizioso piatto mare e monti per unire due alimenti che invece molti separano

Per i funghi sceglieremo i gallinacci o finferli. Si distinguono perché sono di colore giallo, anche oro, e hanno una leggera forma a imbuto che li rende caratteristici. Sono indicati per la cucina in quanto hanno un aroma fruttato che risulta gradevole. Si sposano bene nelle combinazioni alimentari come quella che li vede insieme alle seppie.

Ingredienti delle seppie con funghi

  • 1,5 Kg di seppie;
  • 600 gr di funghi gallinacci;
  • 3 cipolle;
  • 3 piccoli pomodori maturi;
  • 1 e ½ bicchiere di vino bianco secco;
  • 5 spicchi d’aglio;
  • 10 mandorle tostate;
  • 1 dl d’olio extravergine d’oliva;
  • sale q.b.

Preparazione

Per questa ricetta utilizzeremo una casseruola di coccio, dove mettiamo dell’olio per il soffritto. Tritiamo le cipolle grossolanamente e mettiamole in casseruola dove si è riscaldato l’olio. Aggiungiamo anche i pomodori schiacciati e cuociamo per una decina di minuti.

Ora puliamo e tagliamo le seppie ad anelli e le uniamo al soffritto. Aggiungiamo acqua fino a coprirle e versiamo nella casseruola anche mezzo bicchiere di vino bianco, lasciando sul fuoco per mezz’ora.

Nel frattempo puliamo i funghi e tagliamo in quarti quelli più grossi. Li aggiungiamo alle seppie e continuiamo la cottura per altri 15 minuti.

Intanto pestiamo aglio e mandorle in un mortaio e poi aggiungiamo il vino rimanente e mischiamo bene il tutto. Versiamo nella casseruola e cuociamo ancora a fuoco dolce, per circa 10 minuti.

Una ricetta che accontenterà molti palati anche più esigenti, come pure questa crema pasticcera.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te