Un classico della cucina toscana per riscaldare le gelide sere d’inverno

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Voglia di un delizioso primo piatto a base di sane e gustose fibre? Lasciamo allora perdere i passati o i piatti pronti del reparto surgelati del supermercato. Prepariamo insieme un classico della cucina toscana per riscaldare le gelide sere d’inverno.

Gli ingredienti per circa quattro persone

Quali sono gli ingredienti necessari per preparare un classico della cucina toscana per riscaldare le gelide sere di inverno? Eccoli elencati quì di seguito:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

a) due carote;

b) due gambi di sedano

c) tre cespi di cavolo nero;

d) tre zucchine;

e) una cipolla media bianca;

f) tre cucchiai di concentrato di pomodoro;

g) olio extravergine di oliva quanto basta;

h) 600 grammi di fagioli cannellini in scatola o il corrispettivo da cucinare;

i) due carote;

l) sei fette di pane raffermo senza sale;

m) sale, quanto basta;

n) pepe nero, quanto basta.

Il procedimento

Iniziamo con la preparazione di un classico soffritto. Scaldiamo, quindi, in una pentola, dell’olio e aggiungiamo la cipolla, le carote e il sedano tritati finemente. Facciamo rosolare, a fiamma media, per un tempo massimo di dieci minuti.

Su un tagliere tagliamo via le parti dure del cavolo nero e poi tagliamo le foglie a strisce sottili.

Tagliamo anche le zucchine e aggiungiamo questi due ortaggi al soffritto. Aggiustiamo di gusto con il sale e il pepe.

Aggiungiamo anche il concentrato di pomodoro dopo averlo diluito in un bicchiere di acqua calda. Facciamo andare il tutto per trenta minuti a fuoco basso.

Nel frattempo, prendiamo i cannellini e frulliamone la metà in un mixer. Versiamo nella zuppa sia quelli interi che quelli frullati. Facciamo cuocere altri trenta minuti.

Quando il composto sarà pronto, prendiamo il pane raffermo e disponiamolo sui fondi dei nostri piatti. Versiamo sopra le fette la zuppa che lo renderà adeguatamente morbido.

Et voilà, ecco pronto il nostro primo piatto dai sapori toscani.

Oggi abbiamo svelato la ricetta per preparare un classico della cucina toscana per riscaldare le gelide sere d’inverno. Si possono trovare sul nostro sito altri utili suggerimenti per fare delle ottime zuppe e vellutate. Consigliamo un articolo dedicato alla creazione di un delizioso piatto caldo che secondo i sardi fa campare cent’anni. Per consultarlo si può cliccare qui.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te