C'è un'alternativa migliore! Scopri di più >>

Un altro anno senza Sell in may and go away? Azioni, azioni, azioni!? Le attese per il 14 maggio

Buonasera ai lettori di  ProiezionidiBorsa,

per domani  sull’Agenda economica  sono previsti i seguenti appuntamenti:

Per consultare l’intero calendario economico giorno per giorno

Da inizio anno, S&P 500 e Dow Jones sono leggermente positivi, mentre il Nasdaq C. è in rialzo del 4% ca.

Gli altri mercati azionari internazionali sono correlati con percentuali del 76% e quindi c’è chi ha fatto peggio o chi ha fatto meglio.

Ogni anno di questi tempi, torna in auge il vecchio detto dei mercati “sell in May and go away”, vendere a maggio e scappare via.

La strategia si riferisce all’approccio al trading  che consiste nel vendere il capitale azionario a maggio, restare in liquidità fino ad ottobre per poi tornare sul mercato a novembre.

Tuttavia, nella storia chi ha seguito l’adagio, nella maggioranza dei casi ha fatto bene, anche se vendere a maggio ultimamente non ha funzionato molto.

Se si considera la performance dell’indice S&P 500, seguire questa strategia avrebbe fatto perdere dei profitti in cinque degli ultimi sei anni.

Cosa fare questa volta?

Sul tappeto ci sono diverse insidie, curve dei rendimenti che si appiattiscono, qualche tensione geopolitica, inflazione che potrebbe iniziare a galoppare.

L’altra parte del bicchiere, però ci riporta un panorama che continua ad essere a favore dell’azionario, con il p/e che tende a scendere a livelli “diciamo più accettabili”, con trimestrali ed utili in alcuni casi superiori al 20%. Inoltre, alcuni ultimi dati lasciano “trasparire quasi con evidenza”, che i rialzi dei tassi ci saranno probabilmente a giugno e a settembre, mentre a  dicembre questa probabilità è al momento molto labile.

L’inflazione quindi rimane nè troppo alta e nemmeno troppo bassa.

Perchè allora uscire dall’azionario?

Ragioni fondamentali non ne vediamo.

Ragioni geppolitiche nemmeno, anzi la politica di Trump che per alcuni tempi è apparso quasi come un terrafondaio, “sta” portando a stemperare alcuni “animi bollenti” nelle zone più difficili del pianeta.

E dal punto di vista grafico cosa possiamo dire?

Come si presenta il trend da ora al 30 ottobre?

Al momento non si ravvisano swing ribassisti di medio termine.

Concludendo possiamo dire che al momento, l’economia potrà continuare a crescere, i tassi a salire in modo”controllato” e i mercati azionari a segnare nuovi massimi.

Quindi, il nostro consiglio è di stare long sull’azionario. perchè non ci sono ragioni di stare altrove.

Veniamo ai grafici dei mercati e alle previsioni di prezzo e tempo.

La giornata odierna, ha confermato che il trend di fondo  permane rialzista e non vede pericoli.

Ora se la nostra view è corretta, l’esplosione di momentum rialzista che dovrebbe verificarsi nei prossimi  giorni, alimenterà forti rialzi dovuti alle ricoperture delle posizioni short che “abbondano in giro”.

Panic buying alle porte?

Per Wall Street sembra molto probabile, per i mercati azionari europei “influenzati” dalla situazione italiana, ci limitiamo ad osservare che il trend di fondo è ancora rialzista. Ma se Wall Street inizierà a tirare al rialzo, abbiamo probabilità del 76% ca che tutti gli altri mercati seguiranno a ruota.

Se hai disponibilità superiori ai 350.000€ ti proponiamo la lettura di una Guida Interessante sulle prospettive del mercato azionario e sugli errori da non commettere nei prossimi mesi

Clicca Qui per Scaricare la Guida

Qual’è il nostro scenario per l’anno in corso?

In rosso la nostra previsione annuale su scala settimanale per i mercati americani

In blu grafico degli Indici americani su scala settimanale alla chiusura del 11 maggio

Veniamo al breve termine.

Cosa attendiamo per la settimana del 14 maggio per i mercati azionari internazionali?

Un’apertura sui minimi e una chiusura sui massimi.

Mappa di prezzo tempo stilata nel weekend con il metodo spiegato nellEbook Top or Bottom.

 

La settimana dovrebbe iniziare con un leggero ribasso e fra lunedì    (molto probabilmente) e martedì   (poco probabilmente) verrà segnato il minimo settimanale, per poi lasciare spazio ad un rialzo fino a mercoledì inoltrato.

Un ritracciamento dovrebbe formarsi fra  mercoledì e giovedì, per poi chiudere la settimana sui massimi.

Giornate direzionali previste con aperture sui minimi e chiusure sui massimi: martedì e venerdì

Giornate con possibili ritracciamenti dopo eventuali aperture in rialzo: mercoledì

Giornate con possibili rialzi dopo eventuali aperture in ribasso: lunedì e giovedì

A ogni  chiusura giornaliera confermeremo o meno  lo scenario previsto per i prossimi giorni.

Quali sono i livelli di prezzo da monitorare per la settimana del  14 maggio?

Fisher Investments Italia – La compagnia del milionario Ken Fisher rivela le sue previsioni sulle prospettive dei mercati nel 2018. Scopri di più >>

Trend Settimanale

Legenda Sopra 1 Long Sotto 2 Short Fra 1 e 2 lateralità

Future Ftse Mib 

1 23.990

23.555

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile una fase laterale fra 23.555 e 23.990. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

Future Eurostoxx

1 3.509

3.462

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area  3.509  pur mantenendo la tendenza rialzista . Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo settimanale proiettata 3.509/3.523

area di massimo settimanale proiettata 3.542/3.559

Future Dax

1 12.865

12.611

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile un ritorno in area 12.865  pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo settimanale proiettata 12.910/13.018

area di massimo settimanale proiettata 13.177/13.300

S&P 500

1 2.676

2.671

Cosa significa?

Che  potrebbe essere possibile una fase laterale fra area 2.676 pur mantenendo la tendenza rialzista. Sotto 2 la tendenza è ribassista. Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità.

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

Cosa farà cambiare la nostra proiezione, da ribassista a rialzista o viceversa?

La variazione del trend ovvero movimenti sotto 2 o sopra 1.

Come al solito si procederà per step e ora l’attenzione verrà posta sulle chiusure giornaliere per confermare o meno lo scenario “prefissato/proiettato”.

Libreria di Borsa - Tutti gli ebooks a 150€

Tendenza per domani

Future Ftse Mib

Flat

Future Dax

Flat

Future Eurostoxx

Fla

S&P 500

Long

Euro Dollaro

Flat

Quali sono  le aree di minimo e massimo proiettate per il 14 maggio?

Future Ftse Mib 

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

Future Dax

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

Future Eurostoxx

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

S&P 500

area di minimo     non definibile con elevate probabilità

area di massimo    non definibile con elevate probabilità

 

Segnali di Borsa

Quali sono invece,  i livelli di breve da monitorare per DOMANI e che potrebbero essere zone in cui arriva un ritracciamento o un rimbalzo o dalle quali inizia un rialzo o ribasso e quindi un’inversione di tendenza?

Future Ftse Mib

Il trend di breve è rialzista sopra 23.965 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 23555. Laterale fra i 2 valori

Future Dax

Il trend di breve è rialzista sopra 13.041 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 12.955. Laterale fra i 2 valori

Se hai disponibilità superiori ai 350.000€ ti proponiamo la lettura di una Guida Interessante sulle prospettive del mercato azionario e sugli errori da non commettere nei prossimi mesi

Clicca Qui per Scaricare la Guida

Future Eurostoxx

Il trend di breve è rialzista sopra 3.531 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 3.514. Laterale fra i 2 valori

S&P 500

Il trend di breve è rialzista sopra 2.725 in chiusura di giornata. Ribassista sotto 2.715. Laterale fra i 2 valori

Un altro anno senza Sell in may and go away? Azioni, azioni, azioni!? Le attese per il 14 maggio ultima modifica: 2018-05-11T21:36:18+00:00 da Gerardo Marciano
Corsi gratuiti per esperti e neofiti con FXDD
Corsi gratuiti per esperti e neofiti con FXDD


Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.