Ultimo avviso, mancano meno di due settimane all’inizio delle prove scritte per 176 diplomati alla Regione siciliana

Quando ci si iscrive ad un bando di concorso, si sa bene che i tempi più o meno lunghi dipendono da una serie di fattori. Il numero di iscritti, la composizione della commissione, la scelta delle sedi e la modalità di espletamento delle prove incidono sicuramente sulle tempistiche. Alcune amministrazioni danno notizia delle date di concorso già nello stesso avviso di indizione, ma si tratta di casi abbastanza rari. Normalmente, infatti, si rinvia ad un avviso successivo che informerà i candidati su dove e quando presentarsi per affrontare la selezione.

Ed è proprio quanto successo per il concorso alla Regione siciliana, tanto atteso da laureati e diplomati. Si ricorda che la procedura selettiva riguarda diversi profili, così suddivisi:

  • 537 laureati di categoria D per i Centri per l’impiego;
  • 487 diplomati di categoria C per gli stessi Centri per l’impiego;
  • 100 funzionari.

Con un avviso di giorno 14 aprile, il sito RIPAM ha annunciato l’avvio delle prove scritte per uno dei profili di categoria C. Si tratta del profilo CPI-IAC per 176 istruttori amministrativo-contabili.

Vediamo dove e quando si svolgeranno le selezioni, oltre alla suddivisione in base alle diverse fasce d’orario.

Ultimo avviso, mancano meno di due settimane all’inizio delle prove scritte per 176 diplomati alla Regione siciliana

Secondo quanto previsto dalla Commissione RIPAM, le prove si svolgeranno nei giorni 2, 3, 4, 5 e 6 maggio, in due diverse sessioni. La prima è la sessione del mattino, con avvio dalle ore 10.00, mentre l’altra è la sessione pomeridiana che comincia alle 15.00.

Le città individuate sono Catania, Siracusa e Palermo, rispettivamente nelle seguenti sedi:

  • Palaghiaccio di Catania;
  • Centro Fiera del Sud di Siracusa;
  • Tensostruttura di Palermo.

I candidati che risiedono nelle province di Messina e Catania, in un Paese estero o in altre Regioni italiane svolgeranno la prova a Catania. Diversamente, dovranno presentarsi a Siracusa i candidati che risiedono nelle province di Enna, Caltanissetta, Siracusa e Ragusa e Trapani.

Infine, chi dichiara di risiedere nelle province di Palermo, Trapani e Agrigento, effettuerà il test nella sede di Palermo.

Ricordiamo che per “residenza” si intende quella indicata da ciascun candidato in sede di compilazione della domanda di partecipazione.

Per ulteriori informazioni sulla suddivisione dell’orario in base alla lettera del cognome, si rinvia all’apposita convocazione.

Ultimo avviso, mancano meno di due settimane per potersi preparare, cerchiamo di sfruttare questo tempo e di non lasciarci scappare questa bella opportunità.

Approfondimento

Concorso per 1.956 unità, sono questi i profili ricercati per ogni fascia economica dai funzionari ai collaboratori

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te