Ultima seduta dell’anno per Wall Street. Le nostre proiezioni per il 2022 su Google

Ultima seduta dell’anno per Wall Street e per il momento continuiamo a non vedere pericoli. La nostra view rimane identica: mantenere i Long ma attenzione a quello che accadrà nelle prime due settimane di gennaio. In quel range temporale, potrebbe iniziare una correzione di qualche mese.

Cosa attendere per oggi e i prossimi 3/4 giorni di Borsa aperta?

Alla chiusura di contrattazione del 29 dicembre i prezzi dei listini azionari hanno segnato i seguenti valori:

Dow Jones

36.488,63

Nasdaq C.

15.766,2

S&P 500

4.793,06.

I livelli di prezzo da monitorare

Dow Jones

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 35.954. Ribassi duraturi solo con una chiusura settimanale inferiore a 34.665.

Nasdaq C. 

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 15.696. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 15.698.

S&P 500

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 4.733. Ribassi duraturi solo con una chiusura settimanale inferiore a 4.531.

Segnaliamo ancora la debolezza del Nasdaq in ottica plurisettimanale.

Ultima seduta dell’anno per Wall Street. Le nostre proiezioni per il 2022 su Google

Il titolo (NASDAQ:GOOGL) ha chiuso la giornata di contrattazione del giorno del 29 dicembre al prezzo di 2.581 in ribasso dello 0,65% rispetto alla seduta precedente. Da inizio anno, ha segnato il minimo a 1.370,06 e il massimo a 2.672.

Analisi sommaria di bilancio

Le raccomandazioni degli altri analisti (48 giudizi) trovano consenso intorno a un prezzo obiettivo di di 3.367 dollari per azione. Il nostro Ufficio Studi invece, calcola un prezzo di fair value di 4.800 dollari circa.

La strategia di investimento

Ecco le nostre proiezioni per l’anno 2022:

area di minimo 2.357/2.688

area di massimo 3.456/3.802.

Al momento, tendenza di breve e lungo termine rialzista. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura mensile inferiore a 2.621, i prezzi potrebbero continuare a salire nei prossimi 12 mesi verso l’area di 3.456/3.802 dollari. Attenzione, ai livelli attuali, gli  oscillatori di lungo termine sono in ipercomprato e pertanto si sconsigliano acquisti in ottica superiore ai 3 mesi fino a 12 mesi. Cosa farà iniziare una correzione di breve termine? Una chiusura settimanale inferiore ai 2.786.

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te