Ulteriori e nuovi studi medici sosterrebbero che questo frutto sia un grande aiuto per il cuore

A pensarci bene quando parliamo di prevenzione e salute e benessere del nostro organismo, a livello di alimentazione sottovalutiamo il cuore. Andiamo alla ricerca di diete potenzialmente benefiche per moltissimi dei nostri organi. Seguiamo alla lettera i consigli di medici e ricercatori in materia di prevenzione. Spesso dimentichiamo che il nostro cuore ci accompagna 24 ore su 24 con la sua attività regolare. Ma, se lo trascuriamo e non ce ne occupiamo, potrebbe riservarci davvero spiacevoli sorprese. Ecco allora che ulteriori e nuovi studi medici sosterrebbero che questo frutto sia un grande aiuto per il cuore. Cerchiamo di capire meglio la sua funzione grazie a testi scientifici.

I potenziali benefici delle noci

A proposito di noci, ecco come toccare il cielo con un dito con questi dolcetti alle mele diversi dal solito ed eccezionali. Come vedremo nello studio riportato dalla prestigiosa Fondazione Umberto Veronesi, le noci non sarebbero solo buone, ma avrebbero anche parecchie virtù. Grazie infatti a una serie di sperimentazioni direttamente su un gruppo di anziani, assumere regolarmente una piccola quantità di noci, aiuterebbe a:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/
  • prevenire l’innalzamento del colesterolo cattivo;
  • salvaguardare la salute del cuore.

Questo grazie ai contenuti di acidi grassi omega 3 e 6 contenuti nelle noci. Attenzione, però che le noci sono altamente caloriche e non dovremmo assolutamente abusarne.

Ulteriori e nuovi studi medici sosterrebbero che questo frutto sia un grande aiuto per il cuore

Molto amate dagli sportivi, le noci sono famose anche per donare energia, dato il loro contenuto di proteine, carboidrati e minerali. Ricordiamo che anche l’assunzione delle noci, per usufruire di potenziali benefici, dovrebbe comunque essere inserita in una dieta salutare e variegata.

Alla sperimentazione voluta dal maggiore ospedale di Barcellona e da una università californiana hanno partecipato circa 700 persone. Stando a quanto riportato dai dati e, come scritto anche nello studio di cui sopra, le noci avrebbero contribuito a regolarizzare anche l’intestino dei pazienti.

Una ricetta alternativa e succulenta

Sempre grazie ai suggerimenti dei ricercatori, ecco un primo davvero alternativo, che prevede la pasta corta con:

  • feta;
  • noci;
  • miele;
  • sale e pepe;
  • olio extravergine.

Una volta cotta e scolata la pasta, aggiungiamo i nostri ingredienti per una scottata finale. Proponiamo 2 alternative molto gustose: mantenere le noci integre ma solo leggermente spezzettate. Oppure, tritarle assieme al miele, facendo un piacevole pesto di noci.

Approfondimento

Sconfiggere l’inverno preparando delle strepitose crepes alle mele

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te