Ulcera e dolori allo stomaco potrebbero essere collegati a questa patologia che colpisce il cervello

Secondo un vecchio adagio spesso ripetuto in ambito medico, lo stomaco è come un secondo cervello. La frase vuole evidenziare le numerose connessioni tra livelli di stress e problemi intestinali, spesso riconosciuti a livello scientifico.

È questo il caso di una nuova ricerca portata avanti dagli studiosi dell’Università di Queensland (Australia). In Australia, infatti, una larga fetta della popolazione, compresa tra il 5% e il 10%, soffre di ulcera peptica. Gli studiosi hanno condotto una ricerca su larga scala, che ha monitorato ben 456.327 persone. Lo scopo dello studio era quello di analizzare le possibili connessioni tra ulcera peptica e problematiche legate al cervello. I risultati della ricerca sono comparsi sulla rivista specialistica Nature Communications.

Ulcera e dolori allo stomaco potrebbero essere collegati a questa patologia che colpisce il cervello

Le correlazioni tra stomaco e cervello sono da sempre oggetto d’interesse per gli studiosi di entrambi i campi. Lo studio condotto dai ricercatori australiani vorrebbe aggiungere una nuova considerazione all’interno di questo campo d’interesse medico.

I responsabili dello studio asseriscono che l’idea sarebbe nata da un’osservazione alquanto interessante. Molti pazienti malati di ulcera, che soffrivano di dolori allo stomaco cronici, sembravano trarre giovamento da cure psicologiche e psichiatriche.

Già 20 anni fa, molti ritenevano che l’ulcera fosse causata dallo stress. Dopo arrivarono le scoperte dei ricercatori premi Nobel Barry Marshall e Robin Warren ad affermare che la causa era l’Helicobacter pylori. Questo batterio prolifera tra stomaco e intestino, “lasciando in pace” il cervello.

Ma oggi i ricercatori australiani avrebbero scoperto ben 8 possibili variazioni genetiche dell’ulcera peptica. La loro scoperta riporterebbe al centro della questione il possibile connubio tra stomaco e cervello.

Ulcera e depressione: un fenotipo riconosciuto dagli studiosi

I ricercatori pongono la loro attenzione su un possibile fenotipo, caratterizzato dalla coesistenza tra ulcera e depressione. Le 8 variazioni genetiche, di cui abbiamo parlato in precedenza, non favorirebbero solo la proliferazione dell’Helicobacter pylori, ma sarebbero anche un fattore da considerare per la depressione.

La scoperta, oltre ad avere un interesse a livello scientifico, risulterebbe interessante anche in ottica della cura di ulcera e dolori allo stomaco. Secondo gli esperti, chi soffre di ulcera e anche di depressione dovrà seguire una cura ad hoc, che tenga conto di entrambi i fattori.

Gli esperti chiosano facendo un esempio importante per sottolineare la relazione tra stomaco e cervello, quello della colecistochinina. Questo ormone, chiamato “ormone della sazietà”, viene secreto nello stomaco ma ha ricettori anche nel cervello. Alcuni studi starebbero provando a curare stress e ansia intervenendo proprio sulla produzione di questo ormone.

Lettura consigliata

Attenzione perché i diabetici con più di 65 anni avrebbero un rischio elevato di sviluppare questa malattia psichiatrica

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te