UE invadente di Gianluca Braguzzi

Stamani in assenza di dati macro particolarmente interessanti ed in attesa del PIL USA di oggi pomeriggio divaghiamo.
Ora l’UE ci dice che anche i rinnovi delle concessioni balneari non sono a norma europea…ma basta!
Le coste in concessione sono quelle meglio tenute e più pulite.
E’ una delle poche cose che funzionano in Italia e che consentono a una fascia di popolazione di stare sopra il livello di sopravvivenza minimo cui vogliono portarci tutti, è necessario ribellarsi, senza violenza ma bisogna iniziare a farsi sentire davvero.
L’UE è evidente non cerca il bene comune, l’obbiettivo è soltanto che i paesi più deboli come l’Italia siano sempre più fragili, divisi e sottomessi.
I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te