Tutto quello che c’è da sapere su come richiedere il codice fiscale 

In un recente articolo, lo Staff di ProiezionidiBorsa ha trattato gli adempimenti necessari in caso di furto della carta d’identità. Spesso però, al furto o smarrimento di un documento d’identità si associa anche la perdita del codice fiscale. Quest’ultimo è un codice alfanumerico utile per una lunga serie di adempimenti. Ogni cittadino italiano riceve il proprio codice alla nascita nella forma di una tessera plastificata. Tale documento è necessario per sottoscrivere contratti, svolgere un’attività lavorativa o gestire la fiscalità.

Insomma, il codice fiscale identifica ogni singola persona di fronte allo Stato e ne facilita le incombenze burocratiche. Proprio per la sua importanza, in caso di furto o smarrimento, si rende necessario richiederne una copia. In questo articolo vedremo, quindi, tutto quello che c’è da sapere su come richiedere il codice fiscale. Anche nel caso in cui non se ne disponesse più.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

La denuncia alle autorità

L’articolo 50 del D.L. 269/2003, ha introdotto alcune novità in materia di monitoraggio della spesa sanitaria pubblica. Con questo provvedimento, la tessera sanitaria ha assunto anche le funzioni del tesserino del codice fiscale. In caso di furto o smarrimento dei propri documenti, è sempre necessario procedere il prima possibile a denunciare l’accaduto all’autorità.

Anche il codice fiscale segue le stesse regole e quindi chi lo smarrisce deve necessariamente presentare denuncia. Basterà recarsi presso un commissariato di polizia, in Questura o presso un altro presidio di pubblica sicurezza per provvedere a tale adempimento. Solo con la copia di una denuncia sarà possibile ottenere una nuova emissione del proprio documento. Vediamo quindi come richiedere il codice fiscale all’Agenzia delle Entrate.

Quando la denuncia non serve

In alcuni casi potrebbe essere necessario richiedere un nuovo tesserino con il codice fiscale anche se si dispone ancora del precedente. Questo può accadere quando il documento risulta rovinato o illeggibile. In entrambi i casi è necessario rivolgersi all’Agenzia delle Entrate, presso una sede territoriale, attraverso il numero verde o il sito istituzionale. I richiedenti dovranno compilare il modello AA4/8 e riceveranno il nuovo tesserino per posta al proprio indirizzo di residenza o domicilio.

Tutto quello che c’è da sapere su come richiedere il codice fiscale

La procedura analizzata è valida anche in altre situazioni in cui bisogna sapere come richiedere il codice fiscale. Il caso più tipico è quello dei cittadini stranieri che intendono stabilirsi nel nostro Paese o semplicemente aprire qui un’attività economica. Se non già ricevuto, questi contribuenti devono provvedere a richiedere all’Erario il proprio codice identificativo. Solo con questo documento potranno infatti intrattenere rapporti economici nel nostro Paese. Il codice fiscale è anche necessario per aprire una partita IVA, aprire un conto corrente o acquistare un immobile.

Consigliati per te