Tutti utilizzano i comunissimi tovaglioli e rotoli di carta nella cucina che tuttavia nascondono insidie per la salute 

Dei pratici tovaglioli e rotoli di carta da cucina non bisogna sottovalutare alcune avvertenze che riguardano il loro utilizzo. Sono oramai entrati a far parte degli oggetti più comuni e tutti utilizzano i comunissimi  tovaglioli e rotoli di carta nella cucina che tuttavia nascondono insidie per la salute.

Un’invenzione pratica

Il foglio di carta da cucina con caratteristiche assorbenti è un vero oggetto multiuso. Sicuramente trova il suo posto nel carrello della spesa perché oramai è diventato indispensabile. Lo si utilizza per asciugare le superfici da acqua, sugo, olio e altre macchie, da eliminare con un gesto veloce della mano. Possiamo assorbire gli oli della frittura con qualche strappo da mettere sul piatto. Utile per rimpiazzare il vecchio tovagliolo di stoffa. Alcuni lo usano anche occasionalmente per asciugarsi il naso oppure gli occhi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Leggiamo bene le etichette

I comunissimi rotoli da cucina sono veramente molto pratici e risolvono velocemente piccoli problemi quotidiani. Ma alcuni di questi utilizzi non sono consentiti, come peraltro è scritto sulle etichette. Le scritte sono abbastanza piccole ma sui prodotti di buona qualità, è riportata la scritta “Usare dalla parte non decorata”, che corrisponde a quella non colorata.

Ci sono poi i tovaglioli ecologici, quelli fatti con carta riciclata. Sono compostabili e biodegradabili ma sulle confezioni è riportata chiaramente la scritta o simile di “Non utilizzare sul cibo”.

Tutti utilizzano i comunissimi tovaglioli e rotoli di carta nella cucina che tuttavia nascondono insidie per la salute

Il problema nasce dagli inchiostri utilizzati per abbellire questi fogli con decorazioni e disegni. Questi colori possono contenere sostanze aromatiche poco indicate per la salute. I colori in particolare a cui bisogna fare attenzione sono il giallo, l’arancione e il rosso. Per questi colori c’è bisogno di un apporto di queste sostanze potenzialmente tossiche chiamate ammine.

La carta ecologica è fatta con carta da riciclo ed è sottoposta a diversi trattamenti solitamente attuati per pulire le carte riciclate. Tuttavia non si riesce ad eliminare completamente tutti gli inchiostri e le sostanze presenti e per questo motivo è riportata la scritta di non utilizzare con gli alimenti.

Una soluzione certamente praticabile è quella di utilizzare la carta solo per gli usi indicati e per gli alimenti quella che è senza colori.

È utile anche leggere questo articolo simile sulla carta igienica.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te