Tutti i segreti per coltivare la pianta dal profumo inebriante in vaso

Per coltivare questa pianta dal profumo inebriante in vaso, esistono dei piccoli segreti validi anche per chi non ha il pollice verde. Stiamo parlando di una delle piante ornamentali più conosciute per il suo profumo e i suoi mille impieghi, ovvero la lavanda. Da sempre è utilizzata per vari scopi: creme, profumi, repellente per insetti e altro ancora.

Uno dei motivi per cui la lavanda non deve mai mancare nella nostra casa, è perché migliora l’umore e riduce stress ed ansia. Basta annusare un rametto di lavanda che il suo profumo rassicura e accarezza l’olfatto mettendo di buon umore, riducendo magari tutte le tensioni negative.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Tutti i segreti per coltivare la pianta dal profumo inebriante in vaso

La pianta di lavanda si può coltivare anche in un vaso, in casa. Con i suoi meravigliosi fiori profumati tra l’azzurro e il lilla, la lavanda, è una delle piante più decorative che si possa avere in casa.

I semi di lavanda vanno piantati in primavera e la pianta raggiunge uno stato prefetto durante l’estate. Richiede molta luce e sole quindi in autunno inoltrato e in inverno può essere posizionata all’interno dell’appartamento, mentre in primavere ed in estate esposta al sole diretto.

Il vaso va cambiato ogni qualvolta la pianta lo richiede e in casi estremi basterà dare uno sguardo al terreno e vedere se sbucano le radici per capire se è arrivato il momento di rinvasare.

Il terreno dovrà essere ben drenato, composto da terriccio e materia organica. Non bisogna assolutamente creare ristagni d’acqua e ogni innaffiatura dovrà essere regolare al tramonto o al mattino presto, senza esagerare nella quantità d’acqua.

Vari utilizzi dei fiori di lavanda

I fiori di lavanda vengono per lo più fatti essiccare, poi inseriti in dei sacchettini di stoffa per avere degli ottimi profuma biancheria. I fiori essiccati sono utilizzati anche per creare delle fantastiche candele con le proprie mani o altro ancora. Ma oltre agli usi più comuni, bisogna ricordare che la lavanda è anche un rimedio naturale utilizzato per vari scopi. Uno degli utilizzi più diffusi è nella aromaterapia. Le candele profumate, l’olio o l’essenza per ambiente sono tra i metodi per cercare di alleviare lo stress e donare tranquillità. Utilizzare qualche goccia di olio essenziale nell’acqua durante il bagno aiuta a rilassarsi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te