Tutti i rimedi contro le tarme del cibo

Tutti i rimedi contro le tarme del cibo? Quali sono?

Le chiamiamo tarme del cibo, della farina, tignole o camole. Sono quelle farfalline che a volte ci volano incontro quando apriamo la dispensa, con nostro sommo orrore.

Effettivamente non fa piacere sapere che dove conserviamo il nostro cibo è in atto un’infestazione di Plodia interpunctella. Questo è il nome scientifico di questo piccolo insetto.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Quando arrivano è bene correre ai ripari, ma ancor meglio è prevenire la loro moltiplicazione.

Perché si insinuano nelle dispense?

Questi animaletti si nutrono di farina, cereali, pasta, biscotti, frutta secca e simili. Amano stare al caldo e al chiuso. Quindi non c’è posto migliore dell’armadietto buio e riparato in cui conserviamo scorte di alimenti.

Come fare per liberarsene? Vediamo tutti i rimedi contro le tarme da cibo.

Serve un’accurata pulizia

Svuotiamo completamente scaffali, armadietti e contenitori, togliendo tutte le confezioni di cibo. Controlla queste confezioni una ad una. Butta via ciò che è scaduto o peggio avariato e osserva eventuali tracce di uova, larve, o farfalline adulte. Se qualche alimento è contaminato, va buttato. Le uova hanno un aspetto simile a piccole ragnatele, le larve lasciano scie di bava sericea. Oppure puoi notare fori sospetti nelle confezioni. Una volta svuotato lo spazio, pulisci benissimo ripiani ed eventuali contenitori. Oltre a uova e larve potrebbero avere briciole di cibo che anche in piccole quantità attirano gli insetti.

Cattura ed eliminazione

In commercio si trovano fogli adesivi appositi, estremamente appiccicosi, che attirano e le intrappolano mortalmente le tarme. Inserire uno di questi foglietti in dispensa ne assicura la cattura e può avere un effetto scioccante. Spesso infatti non sappiamo di averle, e ritrovare il cartoncino adesivo pieno di farfalline moribonde fa una certa impressione.

A qualcuno non creerà particolari problemi, ma se siamo portatori sani di cuore tenero potremmo avere delle remore nello sterminare animaletti. Dopotutto la loro unica colpa è amare i carboidrati quanto li amiamo noi. Facciamoci forza e procediamo per proteggere le nostre provviste e la nostra salute! E per il futuro, punteremo sulla prevenzione.

Come tenerle lontane a lungo

Veniamo dunque ai metodi per tenere lontane le tarme del cibo. Prima di tutto la pulizia regolare e accurata delle superfici. Deve essere tutto pulito e asciutto. Si possono usare contenitori ermetici per farina e cereali, più resistenti agli attacchi degli insetti. È importante non lasciare mai cibi aperti o semiaperti.
I repellenti naturali per le tarme sono alloro e chiodi di garofano. Sparsi sulle superfici allontaneranno in modo naturale le farfalline del cibo. Oppure si possono provare batuffoli di cotone o fazzoletti imbevuti di olio essenziale di lavanda, menta, citronella o eucalipto.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.