Tutti i modi per convincere i genitori a prendere un cane

Avere un cane, o un gatto, in famiglia è il sogno di molti bambini e adolescenti. Tuttavia, alcuni genitori potrebbero non essere d’accordo nell’accontentare questo desiderio. Alla base ci sono diverse ragioni. Si pensa sempre che un cane sia un impegno troppo grande e lo è. Ma ci sono anche molti aspetti positivi nell’avere un amico a quattro zampe in casa.

Se un ragazzo o una ragazza vuole avere un cane, ecco tutti i modi per convincere i genitori a prenderlo. Bisogna avere tanta pazienza, usare la gentilezza e delle argomentazioni valide e concrete. Dimostrare di essere responsabili e di aver pensato a tutto darà un motivo ai genitori per pensarci e prendere in considerazione la cosa.

Quello che più conta è essere consapevoli che un cane non è un peluche o un giocattolo. È un animale con il suo carattere, i suoi difetti, i suoi pregi, la sua sensibilità, le sue necessità. Quindi, prenderlo con sé per la durata della sua vita è un impegno serio. Detto questo, ecco alcuni modi per riuscire a convincere tutta la famiglia.

Tutti i modi per convincere i genitori a prendere un cane

Spesso i genitori non vogliono prendere un cane perché sporca, perché ha un costo nel bilancio familiare, perché non hanno il tempo di prendersene cura. I motivi possono essere tanti, non sempre significa che a loro non piacciono gli animali. Il consiglio, quindi, è quello di introdurre il discorso con saggezza in famiglia, cercando prima di tutto di capire quale razza può andar bene per tutti.

Sarà molto utile spiegare quali sono i vantaggi di avere un cane in famiglia. Per prima cosa non è vero che distruggerà la casa, ma anzi, potrà fare la guardia e renderla più sicura. Inoltre, può contribuire al benessere mentale della famiglia. Numerosi studi scientifici lo dimostrano. Questo vale anche per i gatti, animali che riescono a combattere lo stress, migliorare la pressione e la circolazione sanguigna.

Fatto questo, è importante contribuire alle faccende domestiche e assicurare di prendersene cura. Questo significa portarlo fuori a passeggiare, insegnargli a fare i bisogni nel posto giusto, fargli il bagno. Inoltre, avere già informazioni sull’alimentazione adeguata. Ad esempio, cani e gatti possono mangiare l’anguria o la frutta di stagione senza problemi? Infine, sapere già qual è il veterinario più vicino, più bravo o più conveniente.

Come convincerli con le frasi giuste

Un aspetto importante è dimostrare ai genitori di essere in grado di tenere un cane. Quindi è meglio fare pratica prima con i cani degli altri. Ad esempio, una bella frase che stupirà i genitori può essere questa: “Sono già d’accordo con il vicino per prendermi cura del suo cane quando lui non c’è”. Oppure, sarà d’effetto anche questa: “Ho già pensato come fare e dove portarlo quando andremo in vacanza”. Questi sono due punti forti per riuscire a portare a termine l’obiettivo.

Lettura consigliata

Consigli utili su dove lasciare il gatto quando si va in vacanza 

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te