Tutti i consigli utili per fare in modo che il nostro pesce rosso rimanga felice e in salute

Tutti noi abbiamo avuto almeno una volta un pesce rosso. Dargli da mangiare e seguirlo è stato uno dei passatempi migliori della nostra infanzia. Ma come facciamo a sapere come sta il nostro amico marino? In questo articolo cercheremo di analizzare tutti i consigli utili per fare in modo che il nostro pesce rosso rimanga felice e in salute.

Tutti i segnali che ci dicono che il nostro pesce rosso è in salute e felice

Iniziamo ad analizzare tutti i consigli utili per fare in modo che il nostro pesce rosso rimanga felice e in salute.

Il primo passo è quello di capire quali sono i segnali di disagio del nostro amico acquatico. Prima di tutto bisogna fare attenzione che il pesciolino nuoti normalmente e non rimanga a galla, nè faccia su e giù.

Nel caso lo facesse potrebbe essere malato oppure non avere abbastanza mangime e di conseguenza energie. Infine, bisognerebbe fare particolarmente attenzione all’aspetto del piccolo amico marino. Pesci rossi le cui squame stanno tendendo al bianco, oppure i cui occhi non sono attivi, potrebbero essere gravemente malati e prossimi ad una brutta fine.

Cosa fare per mantenere il proprio pesciolino in salute e felice

Il primo consiglio che possiamo dare è quello di prendere sempre i pesciolini rossi in coppia. Questi animali sono, infatti, particolarmente sociali e lasciarli da soli li farebbe soffrire.

È necessario fare, però, attenzione a comprare pesciolini della stessa specie. Pesci di altre tipologie potrebbero, infatti, aggredire il nostro amico marino e, nel peggiore dei casi, farlo soccombere.

È, inoltre, importante non lasciare il pesce rosso in una boccia di vetro. Il pesciolino potrebbe, infatti, crescere in maniera scorretta e, come conseguenza, arrivare a morire.

È, quindi, importante comprare un acquario abbastanza grande per lasciare al pesciolino gli spazi necessari per crescere bene.

Consigliati per te