Tutte impazziscono per il trench ma poche conoscono questi trucchetti per indossarlo e sembrare più magre e snelle 

Con i primi caldi di stagione è inevitabile che il nostro outfit giornaliero subisca un cambiamento a dir poco decisivo.

Tuttavia, siamo ancora in quella strana mezza stagione in cui le temperature paiono a dir poco altalenanti.

Al mattino fa ancora abbastanza freddo, ma dopo solo qualche ora ci pentiamo di aver preso il cappotto.

Per non parlare, poi, delle piogge improvvise e di quelle fastidiose giornate umide e nuvolose in cui veramente non sappiamo come vestirci.

In ogni caso, c’è un amatissimo capospalla che sembra rispondere a tono al meteo ballerino e ci rende particolarmente stilose, in ogni situazione.

E non si tratta del blazer, che comunque occupa un ruolo di prim’ordine praticamente tutto l’anno, ma di un altro soprabito altrettanto apprezzato.

Se è vero che tutte impazziscono per il trench, solo poche conoscono questi trucchetti per scegliere il modello giusto. Un modello che possa valorizzare il fisico, dall’altezza alle forme, ovviamente senza dimenticare di abbinarlo al meglio.

Le chicche di stile

Innanzitutto, non è da sottovalutare il ruolo del cinturino, che aiuta a definire e risaltare il punto vita.

Quando invece vogliamo lasciare il trench aperto, ricordiamoci di non lasciarlo a penzoloni, ma di annodarlo dietro la schiena.

Un’altra chicca di stile che arriva direttamente dalla capitale della moda francese consisterebbe, poi, nell’infilare nei passanti una cintura diversa da quella originale dell’impermeabile.

Ad esempio, potremmo puntare su una maxi cintura in cuoio mentre chi è più audace può scegliere una versione con le borchie.

Tutte impazziscono per il trench ma poche conoscono questi trucchetti per indossarlo e sembrare più magre e snelle

Passiamo, quindi, alla lunghezza del soprabito, che deve essere naturalmente proporzionata a quella della persona.

I modelli più corti si addicono a chi non è particolarmente alta e viceversa il modello longuette per chi, invece, è già abbastanza slanciata.

Sebbene poi il colore per antonomasia del trench sia il beige, garanzia di eleganza, è il materiale a risultare determinante nella definizione della silhouette.

In particolare, il modello da non lasciarsi assolutamente scappare sarebbe quello in pelle effetto vinile, ma non effetto opaco bensì lucido.

In questo modo, la luce che si riflette sulla superficie sarebbe in grado di modellare la figura, facendola apparire decisamente più sinuosa.

Ulteriore pregio del trench è poi quello di sposare bene svariate tipologie di outfit, da quelle più casual a quelle più raffinate.

Perfetto sopra jeans e maglietta come sugli abiti, a patto che questi ultimi ne superino l’orlo di almeno 3-4 centimetri.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te