Trucco semplicissimo per convincere il cane a bere acqua d’estate

cane

Conosciamo tutti l’importanza di una corretta idratazione, soprattutto durante i mesi estivi. Ma bere abbastanza acqua non è importante soltanto per noi umani, bensì anche per i nostri amici animali. Molti proprietari notano però che i nostri amici a quattro zampe, come cani e gatti, tendono a bere poca acqua. Soprattutto se la dieta del nostro amico è composta principalmente da alimenti secchi, come crocchette o riso soffiato, è fondamentale che gli animali bevano abbastanza acqua. Ma come persuaderli a bere di più? Esiste un trucchetto molto semplice.

Rendere l’acqua più appetibile per i nostri amici

In primo luogo è fondamentale che l’acqua nella ciotola sia sempre pulita e fresca. Sarebbe preferibile usare una ciotola in metallo oppure in ceramica, e non di plastica. La plastica, infatti, potrebbe intaccare il sapore dell’acqua e renderlo sgradevole per le papille gustative sensibili dei nostri amici. Ricordiamoci anche di lavare bene la ciotola, e non solo di cambiare l’acqua, in quanto potrebbero crescere dei batteri o delle alghe sul fondo. Se fa particolarmente caldo, aggiungiamo ogni tanto dei cubetti di ghiaccio alla ciotola, per fare in modo che l’acqua sia sempre fredda. Ma questo spesso non basta.

Trucco semplicissimo per convincere il cane a bere acqua d’estate

Se il cane o il gatto non ne vuole sapere di bere di più, basta usare un trucco molto semplice: aggiungiamo alla ciotola del nostro cane o gatto un cucchiaio di latte. In questo modo, l’animale sarà incuriosito, e certamente berrà più acqua, avendo l’impressione che si tratti di latte. Questo trucco è efficace sia per i cani che per i gatti. Se lo impieghiamo, ricordiamoci però di buttare via entro circa un’ora qualsiasi avanzo, perché il latte potrebbe andare a male presto.

Possiamo usare anche del brodo

Basta un trucco semplicissimo per convincere il cane a idratarsi meglio durante l’estate. Se il trucco del latte non funziona, abbiamo ancora un asso nella manica: proviamo con un cucchiaio di brodo. Il brodo però deve essere rigorosamente senza sale. Per esempio possiamo fare bollire del petto di pollo, e aggiungere l’acqua di cottura, ovviamente raffreddata, alla ciotola del nostro amico. Esistono anche in commercio degli additivi appositi per l’acqua dei nostri animali che danno all’acqua più sapore e combattono l’alito cattivo del cane, oltre al tartaro e alla placca, che sono le maggiori cause del cattivo odore del mantello.

Lettura consigliata

Molti usano le salviette per profumare il cane ma è un errore, ecco come eliminare l’odore dal pelo in un secondo senza lavarlo

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te