Trucco geniale per capire quando annaffiare le piante

Che le piante hanno bisogno d’acqua questa è sicuramente una certezza, ma quando bisogna dare loro da bere? Ecco allora un trucco geniale per capire quando annaffiare le piante.

Quando si comprano questi organismi vegetali dal fioraio, in serra o al supermercato la domanda è sempre la stessa: quando bisogna annaffiarli. Chi vende le piante tendenzialmente è abbastanza generico nella risposta, dicendo l’arco temporale, ma non da quando bisogna iniziare a conteggiarlo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Quindi magari la pianta ha bisogno di acqua ogni 10 giorni, ma il giorno 1 sarebbe il giorno in cui è stata acquistata? Difficile da credere. Ecco allora un trucco geniale per capire quando annaffiare le piante così da non commettere nessun errore.

Il finger test

Per capire se la nostra pianta ha bisogno di acqua c’è un trucco facilissimo. Questo è il finger test, ovvero il test del dito. Tutto quello che occorre fare è inserire il dito nella terra a circa 2 centimetri di profondità e poi tirarlo fuori. Ora le possibilità sono due. Se il dito che tiriamo fuori è secco e non vi sono residui di terra attaccati allora significa che ha bisogno d’acqua.

Se invece tirando fuori il dito lo si sente umido e con del terriccio attaccato, allora significa che non ha bisogno di acqua. Ed ecco svelato un trucco molto facile e anche abbastanza infallibile per capire quando le piante hanno sete.

Piccole accortezza

Prima di mettere in atto questo trucco geniale è importante ricordarsi che non tutte le piante sono uguali. Perché magari ci possono essere delle piante che devono avere il terreno secco. Ad esempio le piante grasse non devono essere annaffiate troppo spesso e il terreno non deve essere zuppo.

Però, è comunque un valido metodo per capire se la pianta ha bisogno d’acqua, anche se si sta parlando di quelle grasse. Perché comunque un terreno troppo secco non fa bene nemmeno a loro.

Approfondimento

Salutiamo le fastidiose erbacce dal giardino con questo semplice prodotto.

Consigliati per te