Trucchiamo gli occhi verdi e marroni a 50 anni in modo naturale

Prenderci cura dei nostri occhi significa pure prendersi cura della pelle. Il contorno occhi è molto importante e utilizzare trattamenti naturali in maniera regolare potrebbe aiutarci a ottenere uno sguardo più intenso e profondo. La scelta dei cosmetici è difficile perché il mercato è saturo di marchi, tutti quanti abbiamo necessità di avere a portata di mano i prodotti più adatti. Da questa scelta dipenderà il modo in cui vogliamo truccare viso e occhi per ringiovanire i lineamenti e ottenere maggiore intensità nello sguardo.

Il trucco è lo strumento che utilizziamo per mettere in evidenza i pregi, è uno strumento di seduzione. Alla base dovrebbe sempre esserci una pelle curata e sana. Trattamenti poco aggressivi e naturali ci aiutano in questo senso. Se abbiamo difficoltà a reperire prodotti che vadano bene per la nostra pelle, proviamo a crearli in casa. Potremmo scoprire una passione finora rimasta nascosta.

Pelle e colori

Passo dopo passo trucchiamo gli occhi verdi e marroni seguendo delle linee guida ben precise. Partiamo dall’eyeliner. È necessario utilizzarlo quando abbiamo bisogno di allungare viso e occhi, l’eyeliner tira verso l’alto quindi ottimo in caso di palpebra cadente.

Se abbiamo uno sguardo profondo oppure gli occhi blu, grigi o verdi, potremmo tranquillamente evitarlo. L’eyeliner nero dà risultati con gli occhi marroni perché li ingrandisce. Stessa cosa succede dipingendo il contorno con una matita per contorno labbra e poi sfumando con un ombretto.

Con la pelle più scura si può utilizzare più trucco, con la pelle chiara meno trucco e più delicato. Sono dettagli che possono fare la differenza. Così come il colore blu. Mascara e ombretto di questo colore dovrebbero essere utilizzati in maniera delicata soprattutto dopo i 50 anni. Il mascara viola o rosso, invece, è più facile da gestire. Fa risaltare gli occhi anche se marroni o verdi.

Trucchiamo gli occhi verdi e marroni a 50 anni in modo naturale

L’ombretto dovrebbe essere utilizzato per mettere in evidenza il colore degli occhi. Gli occhi verdi, per esempio, vengono messi in evidenza da un ombretto rosa. Quest’anno gli ombretti colorati sembrano spopolare, quindi chi ha gli occhi verdi dovrebbe approfittarne.

Chi ha gli occhi marroni, poi, è molto fortunato. Gli ombretti si adattano facilmente soprattutto se di colore viola o bronzo. I pigmenti dovrebbero essere terrosi, quelli in polvere si possono picchiettare facilmente sulla palpebra. Con le tonalità intense possiamo tirare su le parti cadenti e ringiovanire lo sguardo. In questi casi, però, dobbiamo lavorare con più cura sulle sopracciglia, perché forma e colore possono modificare i nostri tratti.

Se il trucco è deciso, creiamo sopracciglia marcate e non sottili. Assecondiamo la forma del viso e il colore di occhi e pelle. Se vogliamo andare sul sicuro, disegniamo le sopracciglia ad ali di gabbiano. Possiamo decidere lo spessore e rendere lo sguardo armonioso con il resto del viso. Molte star del cinema hanno scelto questa via.

Lettura consigliata

Come abbronzarsi con la lampada la prima volta e avere benefici con le creme senza controindicazioni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te