Trucchi per lavare o sbiancare e asciugare e stirare le tende di casa e averle come nuove

Ormai la primavera è arrivata e, come ogni anno, ci si appresta a fare le consuetudini pulizie stagionali. Infissi, terrazzi e balconi, interni ed esterni, pavimenti, arredi, lampadari, etc. Ogni angolo della casa è passato ai raggi X in termini di pulizia.

Presentiamo quindi in quest’articolo trucchi per lavare o sbiancare e asciugare e stirare le tende di casa e averle come nuove. E in questo modo ripulirle da sporco, polvere e cattivi odori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Lavare le tende durante le pulizie stagionali

Le nostre tende andrebbero pulite in profondità almeno due volte l’anno. Con il passare dei giorni e dei mesi, infatti, esse diventano ricettacolo di acari, polvere, sporco, germi e cattivi odori.

Il primo passo da compiere è quello di leggere l’etichetta sulle tende per capire se dovremo mandarle in lavanderia o procedere in autonomia a casa. Il lavaggio a secco ad esempio esclude la possibilità di agire eventualmente in autonomia. In caso contrario, prestiamo attenzione al tipo di lavaggio e alle temperature indicate in etichetta.

Ad ogni modo evitiamo il lavaggio a mano: la fatica richiesta in questo caso è davvero tanta, soprattutto se si tratta di tende dal tessuto pesante. Ma niente paura, perché in genere le più moderne lavatrici sono in grado di replicare molto bene la delicatezza di un lavaggio a mano. Basterà ridurre la temperatura di lavaggio e la sua durata, soprattutto il numero di giri della centrifuga.

In particolare, per evitare che durante il lavaggio in lavatrice le tende si rovinino, non carichiamo più di tanto il cestello.

Se le tende sono ingiallite o ormai tendenti al grigio

Continuiamo nell’esporre i trucchi per lavare o sbiancare e asciugare e stirare le tende di casa e averle come nuove.

Qualora le tende si siano ingrigite e ingiallite, ecco trucchi per lavare o sbiancare e asciugare e stirare le tende di casa e averle come nuove. Possiamo procedere con un prelavaggio in lavatrice, aggiungendo del bicarbonato o dell’aceto.

Nei casi più ostinati, potremo pensare ad un ammollo preliminare con sapone di Marsiglia. Oppure all’aggiunta di specifici prodotti sbiancanti durante il lavaggio.

Come far asciugare e stirare le tende stropicciate?

Non tutte le tende vanno stirate: alcuni tessuti, come quelli naturali tipo il lino, sono naturalmente stropicciati. Altri tessuti sintetici, invece, non presentano dopo il lavaggio un aspetto tale da richiedere una stiratura.

Ancora, se le tende sono leggere e facilmente maneggevoli possiamo stenderle all’ombra e farle asciugare per poi montarle.

In ogni caso utilizziamo una centrifuga con un numero di giri non esagerato. Tale che consenta di non far gocciolare le tende e, al contempo, non stropicciarle troppo.

A questo punto il trucco, soprattutto in caso di tende pesanti e ingombranti, è di riposizionarle in casa lì dove erano, appena finita la lavatrice. Montiamole perciò davanti alle nostre finestre che apriremo, per evitare la condensa e per favorire il passaggio dell’aria. In questo modo le tende si asciugheranno e si stireranno in automatico, grazie al loro peso.

Non dimentichiamoci di loro durante tutto l’anno

Lavare e pulire le tende solo due volte all’anno è un po’ poco. Specie se si vuole evitare un accumulo esagerato di polvere, acari, sporco e cattivi odori.

Periodicamente quindi, circa ogni 4-5 settimane, potremo togliere i residui sulle tende aiutandoci con l’aspirapolvere. Basterà utilizzare gli specifici accessori per i tessuti e i tendaggi.

Ancora, per pulire e igienizzare in profondità e con maggiore frequenza le nostre tende potremo utilizzare i vaporizzatori. Basterà munirli delle apposite spazzole per tessuti.

Ecco dunque illustrati i trucchi per lavare o sbiancare e asciugare e stirare le tende di casa e averle come nuove e libere da sporco, polvere e cattivi odori.

Consigliati per te