Trucchi per guadagnare in Borsa con un fantastico indicatore di direzione

Chi opera in Borsa e sui mercati finanziari in generale, sa bene che molti indicatori non hanno la capacità di leggere il futuro. Semplicemente sintetizzano quello che è già successo nel passato e ciò che sta avvenendo nel presente.

Questo però non vuol dire che essi siano del tutto inutili. Molti trader esperti li consultano per avere una lettura razionale del trend di fondo dello strumento che stanno tradando. Ancor meglio, spesso chi li utilizza li impiega in combinata per avere più conferme del trend in atto.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

In questa sede la Redazione di ProiezionidiBorsa ne illustra uno in particolare. Presentiamo i trucchi per guadagnare in Borsa con un fantastico indicatore di direzione.

Il Parabolic SAR

L’indicatore in questione è al Parabolic SAR, e l’acronimo SAR sta per Stop And Reverse, ovvero: “Fermati e inverti”. Il riferimento è alla direzione del trend, ma volendo lo si può applicare anche alla gestione del trade. Tuttavia, in quest’ultimo caso si consiglia l’uso del SAR in combinazione con una selezione di altri indicatori importanti tipo ADX, MACD, medie mobili, RSI, etc.

In estrema sintesi, il SAR è composto da una serie di puntini che possono trovarsi sopra o sotto la price action del nostro strumento tradato. Quando sta sotto vuol dire che è in atto un impulso rialzista. In caso contrario, vuol dire che in corso un impulso ribassista.

Ogni punto del SAR equivale a una barra (o candela) del grafico. Esso quindi forma una resistenza quando il trend è al ribasso, viceversa forma un supporto quando il trend è al rialzo.

Vediamo i trucchi su come guadagnare in Borsa con un fantastico indicatore di direzione

A questo punto scendiamo nei dettagli e vediamo come impiegare al meglio quest’indicatore. Questi sono gli elementi forti da tenere a mente:

a) la distanza dei puntini dalle candele, che risulterà tanto maggiore quanto più forte è il trend in corso (sia al rialzo che al ribasso). Viceversa i puntini tenderanno ad avvicinarsi assai quando la forza del trend si è ormai smorzata, fino a passare dall’altro lato quando, appunto, cambia il trend;

b) assai fondamentale è l’ampiezza dell’angolo che va formando la sequenza dei puntini.

Quando l’angolo è molto piccolo, infatti, non è da escludere il rischio che in realtà sia in atto più un processo di accumulazione o distribuzione dei prezzi. Morale, c’è il rischio di incappare in un falso segnale di inversione del trend;

c) il timeframe utilizzato. Un conto è quando i puntini del SAR da sopra passano a sotto, la price action (e viceversa) su un grafico 2 o 4 ore, o sul giornaliero proprio. Altro paio di maniche è una simile inversione sul grafico a 5 o 10 o 15 minuti. In questi casi, le inversioni del trend sono frequenti nel corso di una stessa seduta;

d) alcuni trader usano il Parabolic SAR, per la loro strategia di trailing stop. Ossia piazzano gli stop loss in corrispondenza dei puntini del SAR, al rialzo o al ribasso a seconda della direzione della loro posizione.

Come trarre il massimo vantaggio?

Continuiamo ad illustrare i trucchi per guadagnare in Borsa con un fantastico indicatore di direzione. Ora, fare trading (o più semplicemente: gestire una posizione) usando solo il SAR non sarebbe il massimo dell’arguzia, anzi. Diverso è invece il suo impiego in concomitanza con altri indicatori.

Ad esempio c’è chi lo combina con un altro indicatore di direzione come il Supertrend. Combinati insieme, infatti, consentono leggere meglio il trend in atto, e ad individuare supporti e resistenze statiche e dinamiche.

Un altro uso combinato del SAR è quello con l’ADX, che indica qual è la forza della direzione del trend in atto. Chi lo usa di solito va a cercare quando la linea dell’ADX è in prossimità dei suoi massimi. In questi casi, infatti, vuol dire che sta crescendo la forza della direzione del mercato e che l’impulso sullo strumento tradato è forte (al ribasso o rialzo).

Ora capita spesso che dopo un alto valore dell’ADX segua un ritracciamento. Il che non vuol dire che da lì a breve il trend crollerà o schizzerà. Ci dice solo che la forza che ha dato direzione, trend, alla price action si smorza; magari infatti i prezzi andranno solo a lateralizzare.

Ricapitolando: sconsigliato usare il SAR in solitaria. Ma per un trading di successo è anche un peccato farselo sfuggire.

Ecco dunque illustrati i trucchi per guadagnare in Borsa con un fantastico indicatore di direzione. Invece, nella sezione di cui qui il link diamo una lettura più accurata e di medio respiro sui mercati maggiormente tradati dagli investitori di successo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te