Trucchi e consigli per tinteggiare al meglio i muri di casa

Circa ogni 5 anni bisognerebbe ridare il colore alle pareti di casa. Inoltre la tinteggiatura è senza alcun dubbio uno dei metodi più semplici per personalizzare una stanza o la nuova casa in cui ci trasferiremo. Ovviamente per questi lavori ci sono professionisti in grado di fare vere e proprie meraviglie, ma se non vogliamo spendere troppo possiamo tranquillamente farlo anche noi. Non si tratta di un lavoro particolarmente complicato, ma è comunque meglio seguire questi trucchi e consigli per tinteggiare al meglio i muri di casa. In questo modo il risultato sarà davvero ottimo.

ProiezionidiBorsa TV

Prepararsi bene

Il primo passo in questo caso è prepararsi adeguatamente al lavoro. Non solo per quanto riguarda la stanza, coprendo i mobili con teli e liberando da tutti gli ingombri i muri, ma soprattutto per il colore. Sarebbe infatti opportuno provare la tinta per vedere come si intona con i mobili, le porte, le finestre e i pavimenti. Tutti questi elementi e il tipo di luce che illumina i muri infatti possono cambiare molto il risultato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

È inoltre importantissimo preparare il muro in modo adeguato. La parete infatti deve essere ben pulita e liscia, senza buchi e dislivelli. Per questo può essere utile carteggiare le pareti, come spiegato in questo articolo, e riempire eventuali fori e crepe con dello stucco. Inoltre è importante livellare eventuali irregolarità, eliminare la muffa con la candeggina e prevenirla usando anche prodotti appositi. In alcuni casi inoltre può essere necessario applicare prima una base.

Trucchi per svolgere il lavoro

Con questi piccoli trucchi e consigli per tinteggiare al meglio i muri di casa il risultato sarà davvero ottimo. Durante le operazioni è importante fare caso ad alcuni elementi.

Prima di tutto è importante scegliere il giusto periodo dell’anno. La temperatura non deve essere troppo elevata, e soprattutto è importante che non ci sia umidità; in questo modo si evitano spiacevoli macchie o distaccamenti. Per questo è essenziale arieggiare adeguatamente la stanza, aprendo le finestre e anche usando ventilatori.

Per tinteggiare partiamo sempre dal soffitto e proseguiamo poi sulle pareti. Occupiamoci prima degli angoli usando un pennello piccolo, dedichiamoci poi alle zone estese dove invece possiamo usare un rullo con manico allungabile. Ricordiamoci sempre di eliminare l’eccesso di vernice prima di stendere il colore sulla parete, per evitare accumuli e disomogeneità.

Diamo sempre almeno due o più mani di colore. La prima deve essere fatta verticalmente, la seconda in modo orizzontale o comunque in direzione perpendicolare alla prima. In questo modo il colore sarà steso in maniera del tutto uniforme.

Non scordiamoci infine di eliminare eventuali sgocciolamenti e sbavature, usando o la carta vetrata o un solvente.

Consigliati per te