Troppo buone le polpette di pollo della nonna, facili e leggerissime

La carne di pollo è un alimento considerato molto proteico e con un basso contenuto di grassi. Difatti, i tagli di carne più grassi conterrebbero al massimo 6,5 g di lipidi per ogni 100 g di pollo (carne cruda). I tagli più magri, invece, arriverebbero anche ad avere meno di 1 grammo di lipidi per ogni 100 grammi di carne (sempre cruda). Per queste caratteristiche, il pollo è tra gli alimenti più gettonati nelle diete. Inoltre, contiene anche discrete quantità di sali minerali tra cui zinco, ferro e potassio e si presenta morbida e gustosa. Insomma, tra le carni bianche il pollo è certamente il più amato e consumato. Per preservare la freschezza e la qualità di questo alimento, però, bisogna stare attenti ad alcuni errori, molto comuni, che in molti fanno senza saperlo.

La carne di pollo, appetitosa e anche facilmente digeribile si presta a tantissime ricette. Quest’oggi, presenteremo una ricetta light, facile e sfiziosa. Difatti, sono troppo buone le polpette di pollo della nonna e si consiglia di provarle appena possibile. Basteranno pochi minuti di preparazione per servire un secondo piatto dal gusto goloso.

Ecco tutto l’occorrente per 4 persone

Ingredienti:

  • 480 g di pollo;
  • 4 uova;
  • 2 spicchio d’aglio;
  • 4 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva;
  • sale e pepe nero macinato q.b.
  • 1 rametto di rosmarino.

Troppo buone le polpette di pollo della nonna, facili e leggerissime. Procedimento

Per realizzare le goduriose polpettine di carne di pollo, bisognerà innanzitutto, tritare il pollo. Tagliare la carne a pezzetti, poi inserirli in un mixer, unire anche i 2 spicchi d’aglio e frullare. Poi, trasferire il pollo in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale e una spolverata leggera di pepe. Successivamente, unire anche le uova e mescolare con cura fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo (se necessario aggiungere un paio di cucchiaini di pangrattato).

A questo punto sarà necessario formare le polpette con i palmi delle mani. Poi, far cuocere per 15 minuti in forno, oppure in padella per 10 minuti. In entrambi i casi, aggiungere l’olio e poi lasciar cuocere fino a quando le polpette non appariranno dorate all’esterno e morbide all’interno (morbide ma cotte, quindi attenzione alla cottura). Per rendere le polpette ancora più golose, si consiglia di aggiungere in cottura anche un rametto di rosmarino. Dopo pochi minuti, si potranno portare in tavola delle polpette speciali e poco caloriche.

Lettura consigliata

Parmigiana di melanzane fredda e senza frittura per un piatto estivo leggerissimo che non ha bisogno del forno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te