Troppe fritture e abbuffate durante le vacanze natalizie richiederebbero un po’ di sano detox per depurarsi e smaltire

Difficile dire di no ad una squisita e croccante frittura mista dall’aspetto invitante. Come è difficile rinunciare ad un brindisi con un buon bicchiere di vino o un dolce goloso. Le vacanze natalizie possono mettere a dura prova il nostro stomaco e la nostra linea.

Dopo questi giorni di festa il solo pensiero di salire sulla bilancia è come un colpo al cuore. Sappiamo bene che abbiamo esagerato e ora ci sentiamo gonfi e super appesantiti. Cosa fare nei giorni di tregua per provare a smaltire i chili presi e aiutare l’organismo?

Troppe fritture e abbuffate durante le vacanze natalizie richiederebbero un po’ di sano detox per depurarsi e smaltire

Ci verrebbe da pensare che la colpa sia solo di panettoni e dolci a causa dello zucchero. In realtà anche le preparazioni come la frittura, la brasatura e i condimenti generosi sono da colpevolizzare. L’ideale sarebbe stato non rinunciare completamente al buon cibo, ma ridurre le porzioni.

Però ormai è tardi e ci troviamo a fare i conti con le conseguenze delle incredibili abbuffate. Il digiuno nei giorni di calma sarebbe assolutamente da evitare. Piuttosto diamo la priorità ad alimenti ricchi di fibre che aumentano anche la sazietà. Frutta e verdura aumentano il senso di sazietà e regolano l’intestino.

Possiamo anche bere un bel centrifugato o ancora meglio l’estratto che mantiene maggiormente intatte le sostanze termosensibili. Come riporta l’autorevole Fondazione Veronesi non dimentichiamo l’attività fisica e beviamo le giuste quantità d’acqua. Per conoscere quella ideale basta fare due facili calcoli ne abbiamo parlato in un articolo dedicato. “Ecco il metodo semplice e veloce per capire quanta acqua bere al giorno per essere idratati e in splendida forma”

Cosa fare se abbiamo esagerato con il fritto?

In generale quando si tratta di fritture l’organo che più ne risente sarebbe il fegato. Quindi integrare con le giuste quantità di acqua è l’ideale per riprendersi. Ma se non riusciamo proprio a bere quanto dovremmo optiamo per tisane e infusi. In questo modo ci ritaglieremo anche un po’ di tempo per rilassarci e riscaldarci nei giorni di pausa. Possiamo prepararla allo zenzero, al cardo mariano o al tarassaco. Quest’ultima veniva già preparata dalle nostre nonne per il fegato e la digestione e sembra essere utile.

Quindi, troppe fritture e abbuffate durante le vacanze natalizie richiederebbero un po’ di sano detox per depurarsi e smaltire. Se poi l’unica nostra debolezza sono stati i dolci allora cerchiamo di rinunciarci per un po’ di tempo. Magari sostituiamo lo zucchero con la cannella, ideale anche per convincerci a mangiare una bella mela.

Approfondimento

Ecco quanti minuti al giorno dovremmo fare le scale per stare bene e migliorare la massa ossea

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te