Trend di lungo termine e chiusura di gennaio: quale futuro per i mercati?

La chiusura mensile rappresenta un importante riferimento per la tecnica PLT.

Con questa tecnica possiamo individuare, con probabilità prossime al 100 per cento, quale sia il lungo termine di un mercato.

Le indicazioni fornite da PLT non escludono correzioni ribassiste, in un trend rialzista, o viceversa correzioni rialziste, in un trend ribassista.

Ma, semplicemente, ci indicano se il trend primario, di lungo, sia rialzista, o ribassista, se sia in procinto di cambiare, o se si sia invertito.

Qual’ è, dunque, la situazione di lungo termine degli indici azionari, alla luce di PLT?

Dax: trend rialzista, tornato ad una piena positività da dicembre 2016.

Eurostoxx: il trend ritorna positivo se la chiusura mensile è superiore a 3290.

Ftse Mib: a dicembre 2016 è intervenuta un’indicazione di alert, cioè che il trend di lungo potrebbe ritornare rialzista.

Il trend di lungo sarà da considerare invertito al rialzo in caso di chiusura mensile superiore a 19419.

S & P 500: trend ritornato rialzista di lungo a luglio 2016.

Gian Piero Turletti è Autore di PLT e Magic Box Edizioni Proiezionidiborsa Se ti piace questa analisi e vuoi farla anche tu, acquista questi 2 Ebook!

 

 

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te