Tregua Usa-Cina anche sui mercati

Tregua Usa-Cina  e i mercati si tranquillizzano per il momento.

Le ultime settimane hanno registrato fortissima volatilità a causa della questione dazi. L’ultimo colpo, quello di Washington contro Huawei ha esacerbato gli animi. Ma adesso una tregua armata ha regalato un po’ di respiro alle borse. Per quanto tempo?

Piazza Affari

Piazza Affari, in tutto questo, però, fa caso a sé. Infatti il listino milanese, reduce dallo stacco dividendi, deve anche affrontare il peso di un’incertezza politica che sta diventando sempre più pesante. Ma procediamo con ordine. La chiusura di oggi vede il Ftse Mib a +0,77% (20.687 punti). Lo spread, ovvero il differenziale tra i Bund tedeschi e i Btp italiani, arriva a 270,8 punti, in leggero calo rispetto alle giornate scorse, dopo una serie di sedute in cui ha superato, in maniera preoccupante la soglia allarme dei 260 punti. Intanto il rendimento sul decennale tricolore è del 2,65%.

Tregua Usa-Cina  e i mercati  del Vecchio Continente

Anche il Vecchio Continente segue la scia dell’ottimismo. Infatti al suono della campanella il Cac 40 di Parigi si ferma a +0,35% mentre il Dax di Francoforte strappa uno 0,88%. Londra, ancora in caos Brexit non va oltre  lo 0,25%.

Wall Street e la tregua Usa-Cina  

Wall Street non fa eccezione. Anzi, la piazza di scambio americana, proprio grazie alla tregua su Huawei, strappa un rialzo su tutti e tre gli indici. Alle 17.30 (ora italiana) infatti, l’S&P 500 sale dello 0,9%, il Dow Jones dello 0,55% e il Nasdaq corre con il suo 1,16%. Ovviamente l’indice tecnologico appare favorito proprio perché il settore di riferimento è anche quello più esposto alla guerra dei dazi. Una tregua non potrà che dare ottimismo.

La prova sui mercati italiani

La prova si può avere direttamente da quanto sta avvenendo sul mercato italiano. Infatti qualche minuto prima della fine il Ftse Mib vedeva come suo miglior rappresentante proprio un titolo dei semiconduttori. STM riusciva a riprendersi con un +4,35%, proprio dal crollo del giorno precedente. Nella seduta di ieri, infatti, il titolo lasciava sul parterre addirittura il 9,15%. Oggi, invece, il recupero, seppur parziale con un 4,38%.

Dopo di lui, sempre tra i migliori, Telecom Italia che oggi ha sollevato il velo sui conti, battendo le attese. L’ex monopolista di stato riesce a chiudere con un lusinghiero 2,53%.

Proiezioni di prezzo e tendenza dei mercati azionari per la settimana del 20 maggio

Dow Jones

Tendenza rialzista

area di minimo 25.576/25.773

area di massimo 26.331/26.502

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  25.218

Nasdaq C.

Tendenza rialzista

area di minimo 7.775/7.866

area di massimo 8.071/8.125

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  7.622

S&P 500

Tendenza rialzista

area di minimo 2.841/2.866

area di massimo 2.935/2.963

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  2.800

Dax Future

Tendenza rialzista

area di minimo 12.071/12.199

area di massimo  12.569/12.677

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  11.834

Eurostoxx Future

Tendenza rialzista

area di minimo 3.338/3.377

area di massimo 3.481/3.512

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  3.272

Ftse Mib Future

Tendenza rialzista

area di minimo 20.440/20.625

area di massimo  21.030/21.240

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  20.125

Bund Future

Tendenza rialzista

area di minimo 166,71/166,94

area di massimo  168,02/168,19

Punto di inversione: chiusura giornaliera inferiore ai  166,08

Lo scenario è rimasto identico e quindi anche le attese sono invariate.

Per evitare il peggio ora c’è bisogno di un’immediata reazione al rialzo già dalle prime ore di contrattazione di domani.

Le speranze ci sono e vengono da due fattori:

a) siamo sui minimi settimanali proiettati;

b) lo scenario settimanale proietta un rialzo dai minimi di oggi fino a venerdì a ridosso della chiusura di giornata.

Cosa dobbiamo monitorare per capire se da domani si riparte al rialzo come da previsione settimanale oppure si continuerà al ribasso? Dove i mercati potrebbero formare un’inversione giornaliera rialzista?

Dow Jones

Chiusura giornaliera  superiore ai  25.750

Nasdaq C.

Chiusura giornaliera superiore ai  7.748

S&P 500

Chiusura giornaliera superiore ai  2.854

Dax Future

Chiusura giornaliera superiore ai  12.267

Eurostoxx Future

Chiusura giornaliera superiore ai  3.408

Ftse Mib Future

Chiusura giornaliera superiore ai 20.905

Bund Future

Chiusura giornaliera  superiore ai 167,08

Il rialzo potrebbe/dovrebbe continuare ma ha bisogno di ulteriori conferme. Domani scade un nostro setup annuale. Quindi la  chiusura di domani è ritenuta fondamentale per il medio termine.

Tregua Usa-Cina anche sui mercati ultima modifica: 2019-05-21T20:21:41+02:00 da Gerardo Marciano
Investing Roma
Investing Roma

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.