Tre segreti per un colloquio di lavoro vincente

Tre segreti per un colloquio di lavoro vincente.

Quali sono le giuste suggestioni per superare un colloquio di lavoro? Oggi vi sveliamo tre segreti per un colloquio di lavoro vincente.

Un momento molto atteso

Il colloquio di lavoro è un momento atteso per tutte le età. Anche se già con esperienza oppure assoluti neofiti, il colloquio di lavoro immancabilmente crea agitazione. Sono mille i dubbi che insorgono e anche tanti i consigli che si leggono o che ci sono dati. Alla fine non sappiamo bene cosa fare e ci presentiamo al colloquio con le idee abbastanza confuse.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Tre segreti per un colloquio di lavoro vincente. I suggerimenti degli amici

I primi a darci un aiuto gratis sono gli amici. Le opinioni vengono dal cuore e anche dall’esperienza personale. C’è tutta una serie di consigli sul non fare questo o quell’altro. Per esempio “Non sbadigliare”, “Non chiedere di andare alla toilette”, “Non giocherellare con le mani mentre parli”. Poi ci sono quelli di natura positiva: “Muovi ogni tanto la testa in senso di acconsentimento”, “Abbi una voce sostenuta” e così di seguito.

Qualche suggerimento dagli esperti

Una delle cose che osservano i selezionatori ai colloqui di lavoro, sono quegli aspetti che rientrano nella metacomunicazione o comunicazione “indiretta”. Per esempio il modo di vestirsi. In generale ci si presenta a un colloquio o con abiti di tutti i giorni, come a non voler uscire da una certa ordinarietà. Oppure, al contrario, ci si veste in modo molto formale. Un aspetto formale è sempre un indice di rispetto, ma basta che sia un formale “naturale” e non compassato. Il modo di vestirsi deve essere equilibrato, senza eccessi, ed è importante che ci sentiamo a nostro agio in questi abiti.

Il modo di parlare deve essere naturale, senza voler inventarsi al momento un modo aulico per fare colpo.  E invece se siamo timidi e non riusciamo a sostenere lo sguardo, possiamo anche abbassarlo di tanto in tanto. Chi seleziona sa bene che timidezza non significa essere incapaci.

Mostrare interesse e preparazione per le domande che saranno fatte, altrimenti perché mai presentarsi?

Nei colloqui di lavoro siamo molto preoccupati di quello che di noi dovremmo mostrare e, invece, cerchiamo semplicemente di avere fiducia in noi stessi e rispetto per chi c’è di fronte e per ciò che rappresenta.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.