Tre consigli semplici e sempre validi per riconoscere delle scuse di sincere da quelle che non lo sono

Tutti quanti conosciamo il vecchio adagio “l’amore non è bello se non è litigarello”. Allo stesso tempo, però, siamo tutti consapevoli che la parte più bella di ogni litigio è ovviamente fare la pace.

Speso, però, riconoscere delle scuse sincere da quelle che non lo sono non è per niente facile. Ecco perché oggi daremo ai nostri Lettori tre consigli semplici e sempre validi per riconoscere delle scuse di sincere da quelle che non lo sono.

Come fare la pace

Si sa, è fin troppo facile litigare all’interno di una coppia: basta un pizzico di gelosia e una frase sbagliata e la frittata è fatta. Proprio per questo motivo è importante riflettere sui propri errori e dare delle scuse sincere.

Purtroppo, però, le cose non vanno sempre per il verso giusto e ci si può ritrovare a ricevere delle parole tanto belle quanto poco sincere. Quindi, la domanda sorge spontanea: come riconoscere le parole sincere di una persona onestamente pentita da quelle di un’immancabile bugiardo/a?

Il primo consiglio è quello è quello di stare attenti al linguaggio non verbale del nostro partner. Nel momento in cui dovessimo notare che il comportamento del nostro compagno/a non è in linea con quanto detto faremmo meglio a preoccuparci. Infatti, se a fronte di un discorso di scuse noteremo un comportamento scocciato o peggio ancora frustrato probabilmente il nostro partner non è stato sincero.

Due consigli semplici e sempre validi per riconoscere delle scuse di sincere da quelle che non lo sono

Per capire se il nostro partner è realmente pentito è inoltre necessario stare attenti alla famosissima e purtroppo spesso utilizzata parola “ma”. L’utilizzo di questa piccola congiunzione sottolinea, infatti, la presenza di rancore nella persona che vorrebbe in teoria farsi scusare.

Infine, è estremamente importante non lasciarsi incantare da gesti di scuse spettacolari che spesso nascono intenzioni poco serie. È infatti fin troppo facile rimanere incantati da un bel gioiello o da un bel viaggio, ma è necessario prestare attenzione.

Infatti, spesso questi geti tanto appariscenti rispondono più al bisogno narcisisti di chi ha sbagliato che alla volontà di farsi perdonare. In questi casi è meglio accettare di buon grado il regalo, ma stare in allerta e aspettare. Nel caso le scuse non siano state sincere, i cattivi comportamenti torneranno infatti ad emergere in poco tempo.

Approfondimento

Perché bisogna preoccuparsi se il nostro partner ci regala questo fiore a San Valentino

Consigliati per te