Tre alimenti che aiutano a combattere il reflusso e fastidiosi bruciori allo stomaco

Bruciori di stomaco, reflussi gastrici, acidità: sono tanti i fastidi che possono attanagliare il nostro apparato digerente. Sicuramente imparare a conoscere meglio il nostro corpo e il suo funzionamento è il primo passo per poterlo aiutare. Così come adottare alcune abitudini a tavola che possono apportare importanti benefici. Proviamo a elencarne alcune.

Per ridurre l’acidità di stomaco e facilitare la digestione, è importante:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • masticare lentamente, in modo da rendere il cibo più digeribile, riducendo i tempi di permanenza gastrica;
  • evitare pasti abbondanti, soprattutto di sera;
  • organizzare piccoli pasti durante la giornata: colazione, pranzo, cena e due piccoli spuntini. Riducendo il tempo di digiuno, infatti, si ridurrà, per chi è predisposto, anche l’acidità di stomaco.

Naturalmente anche l’alimentazione ha un ruolo fondamentale: caffè, alcolici, fritture, bibite gassate, cibi troppo caldi o troppo freddi potrebbero far scaturire i sintomi. Ma così come il cibo può causare pienezza eccessiva, nausea e bruciori, così può aiutarci nel ridurre questi problemi di stomaco. Basta scegliere quelli giusti.

Ecco i tre alimenti che aiutano a combattere il reflusso e fastidiosi bruciori allo stomaco

Il coriandolo contro i bruciori di stomaco

In pochi sanno che i semi di coriandolo hanno un’efficace azione benefica sull’apparato digerente. Oltre a favorire i processi digestivi, svolgono un effetto calmante sul mal di stomaco e contrastano i bruciori. Si possono mangiare sia le foglie che i gambi, dopo averli tritati e aggiunti ai piatti a fine cottura.

La radice di liquirizia per disinfiammare

La radice di liquirizia può essere un’importante alleata per disinfiammare la mucosa gastrica e dell’esofago. Grazie ai suoi principi attivi antinfiammatori, infatti, può aiutare a ridurre il reflusso gastrico: è quindi utile masticare il classico bastoncino di liquirizia o utilizzarlo per un decotto. Da evitare invece il succo.

Mele disidratate per assorbire i succhi gastrici

Lo spuntino perfetto per chi soffre di disturbi gastrici. Venti o trenta grammi di mele disidratate aiutano ad assorbire gli eccessi di succhi prodotti dallo stomaco, che possono provocare danni alla mucosa gastrica.

Coriandolo, radice di liquirizia e mele disidratate: tre alimenti che aiutano a combattere il reflusso e fastidiosi bruciori allo stomaco.

Approfondimento

Pochi sanno che questi due frutti abbinati aiutano arterie e memoria.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te