Trasformiamo così un anonimo balcone in uno spazio provenzale elegante e profumato per una cena sotto le stelle

Un balcone anonimo col pavimento di cotto e le pareti bianche, affacciato su una strada di periferia, o su un cortile deprimente, può trasformarsi con poca spesa e poco lavoro. Trasformiamo così un anonimo balcone in uno spazio provenzale elegante e profumato per una cena sotto le stelle. Combiniamo l’eleganza francese con la vegetazione mediterranea e l’esotismo del Nordafrica. Ecco come fare con l’aiuto degli Esperti di Giardino di ProiezionidiBorsa.

Creiamo uno spazio privato

Creiamo un rifugio appartato con tre colori dominanti: verde, bianco e lilla. Se non possiamo spendere per fioriere bianche e alte, portiamoci a casa dei bancali vecchi o delle grosse cassette da frutta di legno. Dipingiamoli con smalto opaco bianco e mettiamoli in piedi, assicuriamoli contro la ringhiera del balcone.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Procuriamoci ora dei grossi vasi di coccio, dei bidoni di metallo, oppure dei fusti da birra. Vuotiamoli e sbianchiamoli con un grosso pennello e dello smalto opaco. Mettiamo un po’ di ghiaia sul fondo e poi della terra adatta, piantiamo delle lavande già grandi, un limone, un grosso fico d’india, dell’asparagus densiflorus e soprattutto il falso gelsomino.

Mettiamo i vasi grandi negli angoli, accostiamo dei pali di metallo anche riciclato, assicuriamolo ai vasi con del filo di ferro, dipingiamo tutto di bianco.

Ora guidiamo le piante rampicanti perché possano salire su muri e sui pali, per creare pergolati vegetali. Se i bancali hanno dei ripiani, sistemiamoci dei vasetti di erbe mediterranee come salvia, timo, rosmarino. Altrimenti creiamoli noi con del legno di recupero e alcune viti.

Trasformiamo così un anonimo balcone in uno spazio provenzale elegante e profumato per una cena sotto le stelle

A questo punto, procuriamoci un tavolino da giardino di ferro e legno pieghevole, meglio se un po’ vecchiotto. Sbianchiamolo e sistemiamo dove si può, servono cuscini soffici bianchi o ecrù sulle sedie.

Cerchiamo una vecchia lanterna a muro da sostituire se la luce sul terrazzo è troppo nuova e sbianchiamola. Sistemiamo negli angoli qualche lanterna marocchina con candele cilindriche, bianche e profumate.

Usiamo tovagliette all’americana azzurro lavanda, lilla o verde salvia e coordiniamo con piatti in ceramica e bicchieri bassi e colorati. Anche un po’ vecchiotti e spaiati, al pari di taglieri e ciotole di legno.

Siamo finalmente pronti per una cena sotto le stelle in un rifugio appartato in stile provenzale. Ecco un approfondimento per regalarsi, invece, un moderno terrazzo in rosso che rallegra un brutto balcone in cemento.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te