Tra tassi, mutui ed erogazioni conviene investire nel mattone

Gli italiani hanno una passione innata: comprare casa. Una storia che si trascina nei secoli. Nonostante il contesto storico non sia dei migliori, in questo momento tra tassi, mutui ed erogazioni conviene investire nel mattone. Il punto più critico dell’emergenza sanitaria è stato superato. Con calma gli italiani stanno riacquistando la fiducia nelle prospettive future. Tra i primi sogni c’è quello di comprare la prima casa. Nel periodo estivo le richieste di finanziamento sono salite del 44,8% del totale.

I tassi di interesse

Ad agosto il tasso fisso ha subito un leggero aumento sui mutui a 20 e 30 anni. Il mese di luglio la media del tasso fisso applicato era di 0,80%, ad agosto ha toccato 0,90%. Lo stesso vale per il tasso variabile. Un micro aggiustamento fisiologico: dal 0,72% al 0,77%.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Il tasso fisso su base annuale si aggira sullo 0,89% mentre quello indicizzato allo 0,78%, una percentuale minore rispetto a quanto accadeva un anno fa. Come mai questo tasso di interesse così vantaggioso? I tassi di riferimento come l’Euribor e l’Eurirs sono favorevoli.

L’andamento semestrale

Tra gennaio ed agosto di quest’anno e il 2019 la situazione è rimasta identica. Senza dimenticare un particolare: quest’anno buona parte delle attività di compravendita è rimasta congelata tra marzo e maggio.

La voglia di fare affari

La Banca d’Italia ha più volte confermato che i tassi continuano a girare sui minimi assoluti. Il mercato immobiliare nel contempo è diventato molto più interessante con prezzi in discesa. Chi può permettersi di chiedere un mutuo e soprattutto onorare la rata ha l’occasione propizia di fare un ottimo affare.

Tra tasso fisso e variabile

Gli italiani su un punto non hanno dubbi: il tasso fisso è preferito al tasso variabile. L’89% delle domande presentate sceglie il tasso fisso perché conosce in anticipo  le modalità di ammortamento del prestito. Un atteggiamento conservativo ma lungimirante perché la BCE ha ribadito più volte che non ci potrà essere altra stretta del credito. Il tasso fisso permette certezza di risparmio e rata costante nel tempo. A conti fatti per chi ha la forza e la voglia ai giorni nostri tra tassi, mutui ed erogazioni conviene investire nel mattone

Consigliati per te