Tra settembre e ottobre sarà davvero piacevole vedere splendere questa pianta eccezionale anche in cucina

Una delle cose più belle che ci insegna la tradizione culinaria orientale è quella di riuscire a trovare delle piante bellissime da vedere e ottime anche in cucina. Attenzione questa non è una prerogativa solo delle popolazioni asiatiche, perché le nostre nonne avevano veramente poco da imparare. E se questa pianta unica e poco conosciuta riduce glicemia e colesterolo coi suoi 40 antiossidanti il fiore che vedremo oggi è una delizia poco conosciuta. Tra settembre e ottobre sarà davvero piacevole vedere splendere questa pianta eccezionale anche in cucina. Non tutti sanno che questi alimenti sono formidabili per farci affrontare l’autunno nel modo giusto assieme alla protagonista del nostro articolo. Andiamo a scoprirla con gli Esperti della nostra Redazione.

Un tubero di origine americana

Appartiene alla famiglia dei girasoli il topinambur, che qualcuno conosce anche col nome di rapa tedesca. Il suo nome deriva da una popolazione di origine sudamericana che venne a contatto con gli Europei dopo la scoperta dell’America. Questa pianta perenne in termine scientifico si chiama anche “pianta del sole” perché è abituata a seguire la stella più luminosa e la sua luce. Conosciuto da secoli per le sue proprietà digestive, questo tubero non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Tra settembre e ottobre sarà davvero piacevole vedere splendere questa pianta eccezionale anche in cucina

Il suo fiore giallo non è solo bello ma anche particolarmente gustoso fritto in padella. Il suo sapore ricorda vagamente quello del carciofo e proprio con questo divide le proprietà digestive. In molte ricette è inserito anche nelle zuppe e nelle insalate. È importante ricordare che il topinambur non contiene colesterolo, ma molte fibre, vitamine e minerali. Come riconosciuto da siti internazionali di assoluta verificabilità in campo medico, il topinambur con i suoi antiossidanti è anche un valido alleato per contrastare l’invecchiamento. È riconosciuto dalla scienza alimentare internazionale come un validissimo alleato per proteggerci dalle infiammazioni, dalle malattie dovute al passare degli anni.

Come e dove acquistarlo

Un tempo era considerato un vero e proprio prodotto di nicchia, oggi invece possiamo trovare il topinambur anche nei supermercati più riforniti. Per non parlare ovviamente del web dove con pochi e veloci passaggi lo riceveremo comodamente a casa. Grazie alle campagne salutistiche internazionali il topinambur si è ritagliato uno spazio importante anche In Italia, paese divenuto uno dei suoi produttori. In teoria potremmo anche coltivarlo nel nostro orto seguendo più o meno le linee guida degli altri tuberi come la patata. Non è quindi assolutamente difficile da coltivare, ma ricordiamoci che richiede, come abbiamo spiegato anche per il suo fiore di essere esposto alla luce solare.

Approfondimento

Tutti quelli che soffrono di queste patologie ignorano il grave pericolo di mangiare pomodori

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te