Tra la fusione con Snam e i tralicci intelligenti dove potrà arrivare Terna?

Nelle ultime settimane Terna è salita alla ribalta delle cronache per due notizie molto importanti anche se molto diverse tra loro. La possibilità che ci possa essere una fusione con Snam e lo sviluppo di tralicci intelligenti per una migliore gestione della rete.

In un’intervista a Il Sole 24 Ore il ministro Patuanelli ha dichiarato

Avrebbe molto senso una sinergia tra chi gestisce la rete elettrica e chi gestisce la rete di distribuzione del gas. Credo che sia giusto iniziare a discutere di un progetto di fusione tra Snam e Terna, che potrebbe essere facilitato dai nuovi interventi in equity della Cdp.

In un’Europa devastata dal Covid-19 la creazione di un colosso delle reti di distribuzione energetica potrebbe essere una mossa molto importante sia per proteggere gli asset nazionali che per cercare di giocare un ruolo nella contesa Europea.

Anche gli analisti di Equita Sim vedono molto bene questo progetto di fusione. Anche Fitch ha confermato il rating di lungo termine dell’emittente ed il rating del debito senior non garantito di Terna a BBB+, con Outlook stabile. Questa valutazione conferma la solidità della società, come già avvenuto pochi giorni dopo la presentazione del Piano strategico 2020-2024.

Secondo gli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 5%.

La secondo notizia cui accennavamo, lo sviluppo di tralicci intelligenti, non avrà un impatto immediato sull’andamento del titolo, ma conferma l’attenzione della società all’innovazione tecnologia e all’efficienza della gestione delle reti.

Analisi grafica e previsionale sul titolo Terna

Terna (MIL:TRN)  ha chiuso la seduta del 30 aprile a 5,72€ in ribasso dello 0,63% rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso sul time frame settimanale è rialzista e adesso le quotazioni puntano al I° obiettivo di prezzo in area 6,052€. Una chiusura settimanale superiore a questo livello aprirebbe le porte a una continuazione del rialzo fino al II° obiettivi di prezzo in area 7,5741€. La massima estensione del rialzo, invece, si trova in area 9,09€.

La tendenza in corso girerebbe al ribasso nel caso di chiusure settimanali inferiori a 5,1€.

Terna

Terna: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Idrogeno e biometano nel futuro di SNAM. Come si prepara il titolo alle future sfide?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te