Tra i campanelli d’allarme del tumore all’intestino ci sarebbe anche questo sintomo comune che troppe volte sottovalutiamo

Il tumore all’intestino è uno dei più diffusi nel Mondo e nella popolazione italiana. Secondo il Ministero della Salute, il tumore al colon-retto rappresenta il 14% delle nuove diagnosi e, nel 2019, a circa 49.000 persone in Italia è stato diagnosticato un tumore al colon-retto.

Proprio per questo, è bene conoscere quali sono i sintomi più frequenti di questa patologi e tenere gli occhi sempre aperti. Tra i sintomi più frequenti del tumore all’intestino, ce ne sarebbe uno che troppo spesso sottovalutiamo, anche perché può essere comune ad altre patologie. Vediamo di che cosa si tratta.

Tra i campanelli d’allarme del tumore all’intestino ci sarebbe anche questo sintomo comune che troppe volte sottovalutiamo

Alcuni sintomi del tumore al colon-retto sono conosciuti e quasi tutti sappiamo che è raccomandato andare dal medico nel caso dovessero manifestarsi. Tra questi c’è certamente il sanguinamento dal retto. Si tratta di perdite di sangue soprattutto durante la defecazione. Oltre al dolore addominale, altri sintomi sono la diarrea, che dura per molto tempo, oppure, al contrario, la stipsi.

Purtroppo, però, ci sarebbe anche un sintomo troppo spesso sottovalutato: si tratta del tenesmo.

Tra i campanelli d’allarme del tumore all’intestino ci sarebbe anche questo sintomo comune che troppe volte sottovalutiamo.

Che cos’è il tenesmo

Ma a cosa ci riferiamo quando parliamo di tenesmo? Il tenesmo rettale è quella condizione che si verifica quando una persona sente un forte stimolo alla defecazione, ma non accompagnato dall’evacuazione, o da evacuazione di modica quantità di materiale. Potrebbe manifestarsi anche con spasimi e contrazioni, dolore, crampi o nausea.

Purtroppo, questo sintomo è comune anche ad altre patologie e questo può far sì che a volte le persone lo sottovalutino.

In quali altre patologie si manifesta

Il tenesmo non è un sintomo tipico soltanto del tumore al colon-retto. Infatti, può manifestarsi anche in altre patologie. Per esempio, si può soffrire di tenesmo a causa di malattie quali la colite o i polipi intestinali. Sarebbe anche comune in caso di infezioni quali gonorrea o clamidia, oppure di ansia. Quindi è fondamentale, in caso di tenesmo, rivolgersi a un medico che farà una diagnosi corretta e quindi suggerire una cura.

Quali sono i fattori di rischio per il tumore all’intestino

Il tumore all’intestino sarebbe più comune in alcune categorie di popolazione. Un fattore importante è l’età, dato che la maggioranza dei pazienti ha più di 50 anni. Importante anche la familiarità, che potrebbe incidere sulla probabilità di sviluppare un tumore.

Approfondimento

Evitare questo alimento ci aiuterebbe a ridurre il rischio di tumori compreso quello al seno secondo la scienza.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te